BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Dati Ocse, ecco la "foto" (triste) dell'Italia tra 10 anni

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Questi dati evidenziano che:

− Fatto salvo i dati di Scienze nei Cfp al Centro (434) e nel Sud Isole (390), che risultano migliori rispetto agli stessi dati nei professionali (Centro, 426; Sud Isole, 382), i dati presentano una curva dei livelli di competenza costantemente discendente verso il basso andando dai licei verso i Cfp in tutte le zone d'Italia;

− Lo scarto tra i punteggi, nelle diverse competenze, tra i licei e i professionali è più omogeneo al Nord-O: 88 punti per matematica, 89 Lettura, 83 Scienze; nelle altre aree d'Italia lo scarto licei-professionali è più alto − con differenze che vanno da 106 punti per Scienze al Centro (532 vs 426) a 136 punti ( 555 vs 441) per la Lettura al Nord-E – e, in generale, si presenta più alto per le competenze di Lettura;

− Fatto salvo per alcune eccezioni − la Lettura nei licei al Nord-E, Centro, Sud e Sud Isole e nei Cfp al Sud Isole – le Scienze registrano il dato migliore rispetto a Matematica e Lettura in tutto il territorio nazionale per i diversi indirizzi di studio;

− L'indirizzo dei professionali è l'unico che nel Nord-E è "battuto" − per tutte le competenze − da un'altra zona d'Italia, il vicino Nord-O;

− I Cfp nel Sud Isole presentano livelli di competenza migliori rispetto al Sud e, per la Lettura, rispetto al Centro;

− Lo scarto tra i punteggi migliori in Italia e i peggiori per lo stesso tipo di indirizzo è inferiore per i licei (Matematica 72, Lettura 67, Scienze 75) rispetto agli altri indirizzi: tecnici, professionali e Cfp presentano scarti di punteggio che vanno dai 70 a, in molti casi, oltre 90 punti di distanza dei "peggiori" dai "migliori".

Va detto però che i dati relativi ai Cfp presentano dei valori di errore standard molto alti. Ad esempio, il punteggio delle Scienze nei Cfp del Centro ha un errore standard di 28,1, nel Sud 13,6 contro il 4,2 dei tecnici del Centro o il 4,9 dei Professionali del Sud.

Infine, altro fattore rilevante che presenta delle differenze territoriali, è la percentuale degli studenti cosiddetti "anticipatori", ossia coloro che hanno iniziato il corso degli studi del primo ciclo un anno prima e a 15 anni frequentano il terzo anno della scuola secondaria di secondo grado. Tale percentuale a livello nazionale è del 2,6%, ma al Sud e Sud Isole sale rispettivamente al 5,0% e 5,8% contro una percentuale di 0,8% al Nord-O, 0,4% al Nord-E e 1,5% al Centro.

La Sicilia è dunque parte di quel Sud Isole che rientra in un quadro molto diversificato e complesso a livello nazionale e dove anche l'indirizzo più virtuoso, i licei, si colloca a una distanza di 72 punti dall'analogo indirizzo in Prov. Autonoma di Trento. Per intenderci, si tratta della stessa distanza che c'è, ad esempio, in Matematica tra la Grecia − al quartultimo posto nella classifica Ocse − e i virtuosi Paesi Bassi, al quarto posto tra tutti i paesi Ocse. 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >