BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ "Così è diventata nostra": due studenti scrivono a Renzi e Giannini

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

L'origine: un incontro — Riteniamo che tutta l'esperienza di cui abbiamo parlato nasca da un incontro fatto con alcune persone significative per la nostra formazione umana, sia a scuola che al di fuori del contesto scolastico, che hanno risvegliato la nostra esigenza, la nostra domanda sulla scuola e sulla vita, perché esse per prime ci hanno comunicato la loro esperienza di unità con la realtà. Questi incontri ci hanno dato la possibilità di intuire che le domande che avevamo potessero essere considerate e giocate in tutti gli ambiti della nostra vita, ed in quello scolastico in modo particolare: per questa ragione è stato molto importante aver avuto la possibilità di incontrare due nostre professoresse che, dentro il lavoro scolastico, hanno suscitato e incoraggiato le nostre esigenze, tanto da far scaturire il desiderio di estendere questa novità a tutta la scuola.

In conclusione questi ci paiono i fattori essenziali del nostro percorso di conoscenza. Primo, l'incontro con persone vive ha destato in noi la domanda di unità tra la realtà che si ha da vivere (nel nostro caso la scuola) e l'esigenza di vita. Secondo, accompagnati in questa esperienza di scoperta, in modo assolutamente personale abbiamo preso una iniziativa dando credito alla nostra domanda. Terzo, in questo tentativo si è resa possibile l'esperienza desiderata di unità non ponendosi in contrapposizione alla scuola ma offrendo una possibilità di vivere anche le ore di lezione in un modo più corrispondente a noi.

Riteniamo che un'eventuale riforma della scuola debba favorire l'esperienza di conoscenza che abbiamo tentato di descrivere: ci auspichiamo che il lavoro sui particolari aspetti del sistema scolastico renda sempre più possibile l'incontro con persone vive che abbiano a cuore la domanda dei ragazzi, e ne garantisca l'espressione secondo la libera iniziativa degli studenti. 


Marco Daprà,
Stefano Musolino



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.