BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Perché scrivere bene un testo manda i ragazzi nel "pallone"?

Pubblicazione:

Leonardo da Vinci, Uomo vitruviano (1490) (Immagine d'archivio)  Leonardo da Vinci, Uomo vitruviano (1490) (Immagine d'archivio)

Il ruolo centrale, in questo processo, è giocato dai meccanismi che consentono di collegare i "pezzi" del significato istituendo relazioni fra i segmenti del testo (frasi, periodi, e nella scrittura capoversi, paragrafi ecc.). Per questo motivo semantica e sintassi — interpretati in chiave testuale — sono i livelli della lingua sui quali più si sofferma il libro, che ha come punti di forza temi come: parole piene e parole vuote, capacità di organizzare il periodo e crescita cognitiva, ordine lineare e significato, connettivi e relazioni logiche, contenuto semantico delle congiunzioni, nessi logici, movimenti testuali, tema-rema e progressione tematica, tipi di focalizzazione.

Tutti i temi, insomma, della triplice cerniera sintassi-semantica-testualità. Gli altri livelli di lingua — non solo la morfologia ma anche la punteggiatura — sono interpretati e descritti in chiave testuale, come strumenti posti a livelli diversi di organizzazione del testo.

Meritano una citazione speciale gli esempi: tanti, tantissimi, tutti autentici e quasi tutti di prima mano (compiti di alunni di varie classi, soprattutto delle superiori): il lettore insegnante percepisce immediatamente l'esperienza di una collega che lavora in prima linea sul fronte della scuola ma che vuol collegare strettamente didattica e ricerca, prima linea e salmeria di un esercito apparentemente disunito, scollato. Ogni ragionamento teorico si conclude con indicazioni operative — dirette o indirette — che attingono tanto alla teoria didattica quanto all'esperienza scolastica quotidiana. In fondo, è questo che si attende un lettore in lotta con mille difficoltà ma in cerca di strumenti non banali che affianchino il suo impegno ad accompagnare la crescita portando alla luce e valorizzando le potenzialità dei suoi ragazzi. Questo libro è proprio uno di questi strumenti, forse il primo.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.