BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Afam, perché il Miur si è "dimenticato" della proposta D'Onghia?

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Ciò nondimeno va salvaguardato il diritto all'alta formazione a tutti i ragazzi che presentino particolari talenti sia musicali che artistici, consentendone l'accesso al Conservatorio e alle Accademie anche prima del conseguimento del diploma di istruzione secondaria di 2°grado, previo esame di ammissione che accerti per l'appunto la straordinarietà delle abilità dello studente. 

INTERVENTI PRIORITARI TUTTI DI PARI RILIEVO — La semplificazione della governance interna delle istituzioni, con l'eliminazione dei Presidenti ed un allungamento dei tempi di incarico del Direttore (da triennale a almeno quinquennale), attualmente sempre in campagna elettorale.

L'attenuazione del rapporto gerarchico con il Miur che blocca molti adempimenti funzionali delle Istituzioni, e semplificazione delle procedure. Ad esempio nomina dei direttori con decreti a firma del ministro, graduatorie nazionali per la selezione dei docenti sulla base di criteri fissati a livello ministeriale, ecc.

La costruzione di un sistema di valutazione di Istituto da parte dell'Anvur, e di misurazione delle performance individuali dei dirigenti e docenti da parte dei Nuclei di valutazione interni a ciascuna istituzione. Gli esiti della valutazione di Istituto dovrebbero confluire nei criteri di distribuzione del Ffo come per le università.

Un regolamento di reclutamento che ovviamente dispieghi i suoi effetti solo per le selezioni successive alla sua approvazione e che, oltre ad una disciplina di riordino dell'esistente, preveda per ciascuna istituzione una percentuale di organico relativa alle materie specialistiche a chiamata diretta e a forte mobilità, con uno specifico stato giuridico ed economico.

Revisione del sistema delle contribuzioni e delle borse di studio riservate solo ai cittadini italiani, in considerazione delle alte percentuali di studenti stranieri. Gli introiti aggiuntivi dovrebbero essere reinvestiti nelle istituzioni stesse per un miglioramento continuo della qualità dell'offerta formativa e dell'attrattività della Istituzione nei confronti dei Paesi stranieri.

PS. Potrebbe risultare utile analizzare i bilanci di alcune istituzioni-tipo per costruire un percorso di definizione di costi standard.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.