BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Formazione professionale vincente ma "azzoppata", perché?

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

Il vero nodo, tuttavia, è quello delle risorse perché, a fronte di una robusta crescita di iscritti, si riscontra una diminuzione negli anni del complessivo intervento statale e anche regionale, limitatamente alle risorse proprie impegnate al Sud e nelle Isole: proprio là dove il fenomeno degli abbandoni e dei Neet assume maggiore consistenza e la presenza delle istituzioni non scolastiche della IeFP si riduce al 10%. 

Nel Meridione, il problema è anche quello del rispetto degli standard e del controllo regionale per un'offerta articolata e pluralista, capace di rispondere in modo adeguato e differenziato ai fabbisogni del sistema produttivo. La sfida è quella di sostenere le amministrazioni che oggi hanno più difficoltà e di facilitare, con il concorso delle migliori istituzioni nazionali di IeFP, l'adozione delle pratiche formative più adatte, sfruttando il know how di altri contesti a ricca tradizione di pluralismo educativo. In altre parole, creare un nucleo di qualità su cui innestare l'azione delle istituzioni formative del territorio.

Vale la pena di provarci, non solo per non rassegnarci ad avere due Italie, ma anche perché i costi per la collettività delle istituzioni formative sono inferiori di un quinto a quelli esposti dalle istituzioni scolastiche che hanno in esito le stesse qualifiche.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.