BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Educazione

SCUOLA/ Consigli (non richiesti) al ministro Giannini per affrontare i viet-cong

Stefania Giannini, nuovo ministro dell'Istruzione (Infophoto)Stefania Giannini, nuovo ministro dell'Istruzione (Infophoto)

Si sa che i governi durano poco, di questi tempi. Fatta la legge elettorale, ogni giorno è buono per votare. Il che rende precaria l'azione di attuazione del programma. Non siamo perciò autorizzati ad attenderci la riforma organica del sistema, ma è legittimo sperare che ogni piccolo passo venga fatto nella consapevolezza del "tutto che si tiene". Diversamente, come già accaduto innumerevoli altre volte, la tattica viet-cong dei sindacati riuscirà a paralizzare l'iniziativa riformistica del ministro e del Governo.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
26/02/2014 - commento (francesco taddei)

tra i provvedimenti utili avete dimenticato l'attuazione del decreto che rende possibile la trasformazione delle università in fondazioni.