BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Liceo in 4 o 5 anni? La lezione del Ticino

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Ovviamente, non è che il liceale ticinese medio sia un mostro di diligenza e di dedizione allo studio; però è vero che il liceo gode ancora di un certo prestigio. Non bisogna dimenticare, inoltre, che l'accesso al liceo è vincolato al conseguimento, nella pagella conclusiva della quarta media, di una determinata media nel profitto (non elevata, ma comunque discreta).

Un sistema così articolato si sorregge grazie al legame virtuoso con il mondo del lavoro; chi consegue una formazione non liceale trova infatti molto spesso un impiego, ad essa corrispondente, nel breve periodo. Vi sono poi svariati percorsi formativi professionalizzanti non canonici (seguiti, ad esempio, a un primo abbandono del liceo); chi volesse farsene un'idea può utilmente consultare il progetto europeo, curato per la Svizzera dalla società non profit Seed, a questo indirizzo, dove si trovano anche alcuni brevi video in cui gli intervistati raccontano il loro cammino dagli studi al lavoro.

Il percorso liceale è anch'esso quadriennale, così che si consegue la maturità all'età di diciotto anni. Quanto al piano degli studi, non è prevista una bipartizione in biennio e triennio; bisogna invece scegliere un'opzione specifica all'interno di un tronco comune (greco; lingue straniere, tra cui figura anche il latino; fisica, matematica, biologia e chimica; economia e diritto). Tale opzione implica che ad alcune materie sono dedicate più ore (così, ad esempio, chi sceglie matematica, segue, oltre alle lezioni con gli altri compagni, anche due o tre ore extra per trattare argomenti avanzati). 

A ciascuna materia è inoltre attribuito un coefficiente da 3 a 1, in modo che la media del profitto sia ponderata rispetto ai coefficienti (il più alto, 3, è riservato a italiano, alle opzioni specifiche e alla matematica, oppure a una lingua). Il carico orario ammonta a quasi quaranta ore settimanali, con lezioni dal lunedì al venerdì fino alle cinque del pomeriggio (si veda ad esempio il piano degli studi del Liceo Cantonale di Bellinzona).

Ne risulta che il numero complessivo di ore di un liceo quinquennale italiano e di uno quadriennale ticinese (tra licei cantonali e privati, si tratta di una decina di scuole) è pressoché il medesimo, ma con le evidenti differenze in termini di qualità dell'apprendimento che ognuno può ben comprendere da sé. La formazione differenziata prosegue anche dopo il conseguimento di un primo diploma di base: vi sono infatti (cito ancora dal primo sito di cui sopra) "gli iter di studio presso le scuole specializzate superiori (SSS), le scuole universitarie professionali (SUP) e le università in Ticino", nonché nella Svizzera francofona e germanofona.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >


COMMENTI
02/03/2014 - durata liceo (Carla Tedeschi)

Ad essere sincera, pur apprezzando il desiderio di rigore dell'articolo, mi sfugge la logica di fondo e la conclusione. Il punto non mi sembra risieda nel fatto che il liceo duri 4 o 5 anni, ma negli anni necessari a conseguire la maturità. In Ticino, come in Italia, ci vogliono 8 anni dopo le elementari. Che poi siano ripartiti in un modo e in un altro non è del tutto indifferente ma neanche sostanziale. Certamente un ragazzino potrà annoiarsi più facilmente nella scuola media ticinese, visto che dura 4 anni. Analogamente, malgrado la partizione biennio-triennio, sarà più facile che riceva meno stimoli al quinto anno di frequentazione nel liceo italiano. Insomma... pro e contro... ma nella sostanza nessuna grande differenza...