BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Liceo in 4 o 5 anni? La lezione del Ticino

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Sollecitato dagli articoli di Giuseppe Bertagna apparsi di recente su questo giornale, proverò a raccontare qual è la realtà scolastica nel Canton Ticino, dove insegno da alcuni anni, per offrire un termine di confronto rispetto alla situazione del liceo italiano. Occorre innanzitutto tenere presente che il Ticino è una realtà geograficamente esigua rispetto all'Italia: la sua superficie (2.812 kmq) è  poco più di un decimo di quella lombarda (23.860,62 Kmq), con una popolazione di circa 330.000 abitanti (a fronte dei quasi dieci milioni della Lombardia). Inoltre, come ciascuno dei ventisei cantoni svizzeri, esso è una repubblica della Confederazione Elvetica, che perciò gode di autonomia in materia di istruzione e formazione; questo fa sì, tra l'altro, che la Confederazione abbia ventisei sistemi scolastici indipendenti tra loro.

Dunque, in Ticino dopo cinque anni di scuola elementare, l'obbligo formativo prevede quattro anni di scuola media. Rispetto al sistema italiano, c'è lo svantaggio che un ragazzo vivace e curioso intellettualmente rischia più facilmente di annoiarsi, e che un altro, per nulla interessato alla scuola, deve sopportare un anno in più rispetto al suo coetaneo d'oltre confine. Per ridurre questo pericolo, alcune materie (matematica, tedesco) possono essere frequentate al livello "base" oppure a quello "attitudinale". C'è però anche un'altra profonda differenza, e cioè che l'obbligo scolastico si conclude all'età di quattordici anni.

Dopo la scuola dell'obbligo, il Ticino offre un'ampia e variegata gamma di possibili percorsi formativi di base, quali (cito dal sito: http://www4.ti.ch/decs/ds/uosp/cosa-facciamo/scuola-media-e-poi/): "la formazione professionale di base in azienda (il tirocinio duale con datore di lavoro) [in cui i tirocinanti iniziano a essere pagati], le scuole professionali a tempo pieno (scuole di arti e mestieri, scuola di arte applicata; scuole medie di commercio, scuola specializzata per le professioni sanitarie e sociali, scuola medico tecnica), la formazione medio superiore (liceo e SCC [ossia Scuola Cantonale di Commercio]) e i differenti tipi di maturità che è possibile conseguire", oltre alla "passerella", cioè l'anno supplementare che consente, a chi abbia conseguito l'attestato della Scuola di Commercio, di ottenere anche la maturità liceale. 

Una scelta così ampia è vantaggiosa in due sensi: il primo è che un adolescente non si sente socialmente inferiore se non frequenta il liceo, poiché anche agli altri percorsi è riconosciuta pari dignità, sia rispetto ai futuri sbocchi professionali, sia a livello di mentalità comune. Il secondo è che chi voglia iscriversi al liceo è tendenzialmente più disposto a impegnarsi col percorso di studi prescelto, avendo anche molte altre buone (e redditizie) alternative a disposizione. 



  PAG. SUCC. >


COMMENTI
02/03/2014 - durata liceo (Carla Tedeschi)

Ad essere sincera, pur apprezzando il desiderio di rigore dell'articolo, mi sfugge la logica di fondo e la conclusione. Il punto non mi sembra risieda nel fatto che il liceo duri 4 o 5 anni, ma negli anni necessari a conseguire la maturità. In Ticino, come in Italia, ci vogliono 8 anni dopo le elementari. Che poi siano ripartiti in un modo e in un altro non è del tutto indifferente ma neanche sostanziale. Certamente un ragazzino potrà annoiarsi più facilmente nella scuola media ticinese, visto che dura 4 anni. Analogamente, malgrado la partizione biennio-triennio, sarà più facile che riceva meno stimoli al quinto anno di frequentazione nel liceo italiano. Insomma... pro e contro... ma nella sostanza nessuna grande differenza...