BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UNIVERSITA'/ Oggioni (Clds): i medici "senza futuro" non chiedono posti, ma garanzie

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

In legge di stabilità si era certamente riusciti ad evitare il disastro, aumentando le possibili borse da circa 2.000 a 3.300, ma la situazione è rimasta critica: come spiega l’appello, a fronte di 9.000 candidati, solo poco più di un terzo avrebbe avuto la possibilità di portare a compimento il suo percorso formativo. Questa situazione è assolutamente inaccettabile per un Paese che intenda tornare a crescere partendo dai giovani, come dichiarato più volte da numerose personalità politiche.

Quindi vi prospettate un approccio diverso da parte del ministero sulla gestione globale della formazione dei medici?
In questi anni abbiamo assistito a politiche prive di un’apparente logica di lungo periodo nella definizione del numero dei posti per le immatricolazioni al corso di laurea in medicina e chirurgia. Ogni anno lo stato immette, investendo ingenti risorse, migliaia di matricole nel sistema universitario, senza affiancare a questo ingresso un’effettiva programmazione dell’intero percorso di formazione. Per questo motivo possono venire a formarsi distorsioni come quella che stiamo cercando di affrontare.

Insomma volete stabilizzare dei precari.
No. La nostra richiesta non è quella di un posto fisso o la garanzia dell’occupazione per qualcuno, ma la possibilità che coloro che hanno investito il loro tempo e denaro per ben sei anni possano concludere il loro percorso formativo.

Qual è il futuro di medicisenzafuturo?
Ora l’Appello va avanti, ma inevitabilmente la palla passa al presidente del Consiglio e ai ministri. Sta a loro infatti decidere se prendere in considerazione la volontà di migliaia di giovani che, senza arrendersi alle difficoltà della crisi, desiderano essere una risorsa per il nostro paese. Siamo disponibili al confronto e attendiamo risposte urgenti.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.