BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

UNIVERSITA'/ Bologna, ecco il "Campus" che risponde al Nulla

Un momento del Campus By Night (Immagine d'archivio) Un momento del Campus By Night (Immagine d'archivio)

Alcuni ragazzi hanno fatto un video, per provare a capire meglio quella frase di Jovanotti e per invitare tutti a riflettervi. La clip termina con una provocazione: tutto il mondo prova a dirti chi sei: ci riesce?

Durante i giorni del Campus, che l'anno scorso ha richiamato oltre 15mila giovani ma che quest'anno punta a stracciare quel record, saranno organizzate visite guidate alle quattro mostre presenti, di cui due completamente curate dai ragazzi. La prima si intitola "Business to me: realizzarsi dentro l'impresa" e nasce dall'interesse degli studenti di Economia per il mondo dell'imprenditorialità. Come un imprenditore si realizza facendo impresa? I ragazzi hanno cercato di rispondere a questa domanda attraverso testimonianze dal mondo del lavoro. Gli studenti di Lettere e di Lingue sono invece i protagonisti della mostra: "Ciò che giace in fondo al cuore resta inespugnabile", ben calzato sui temi centrali del Campus. Leggendo di Orwell, Huxley, Bradbury, Benson e Stangerup, verrà messo a tema il rapporto fra l'uomo e il potere, inteso come la forza di persuasione che può avere la cultura dominante.

Tre gli incontri centrali del Campus By Night: dalla testimonianza del capostalla Beppe Mantovani, che racconterà della crisi economica e della capacità di ripresa, all'incontro di presentazione della mostra "Ante Gradus", sugli affreschi di S. Maria della Scala a Siena (con la curatrice Mariella Carlotti e con il presidente della Cooperativa Sociale Nazareno, Sergio Zini), fino all'incontro sulla personalità e l'opera di Eugenio Corti, scrittore lombardo recentemente scomparso, in cui interveranno Mons. Luigi Negri, arcivescovo di Ferrara-Comacchio, e Cesare Cavalleri, direttore delle Edizioni Ares.

Uno dei regali più belli di questi giorni di preparazione lo ha fatto il sindaco di Bologna Virginio Merola, che – riconoscendo il valore dell'evento – ha deciso di venire a tagliare il nastro di questa edizione del Campus assieme al rettore dell'Università Ivano Dionigi.

Abbiamo scritto, ad Aldo Cazzullo, per dirgli che ci siamo e perché ci siamo: "È dalla certezza che non veniamo dal niente e non è il niente ciò a cui tendiamo che nasce il nostro entusiasmo, la nostra passione e il tempo dedicato a costruire i giorni del Campus By Night. Speriamo − ma senza alcuna presunzione − che questo possa contagiare una generazione come la nostra, e contribuire in questo modo a costruire la nostra splendida città".

Speriamo che i giornali vogliano parlare anche di questo.

Francesco Brignoli


-
Sarà possibile seguire tutti gli incontri del Campus By Night in streaming, nella sezione LIVE del sito www.campusbynight.it 


© Riproduzione Riservata.