BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

UNIVERSITA'/ Medicina, addio al test d'ingresso. Giannini: nuove regole entro luglio

Il Test di ingresso alle Facoltà di Medicina verrà abolito, al suo posto un nuovo sistema ispirato al modello francese. Lo ha annunciato il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Il Test di ingresso alle Facoltà di Medicina verrà abolito. "Intendo rivisitare il sistema di selezione, prendendo a modello il sistema francese (accesso al primo anno libero e selezione alla fine di esso su base meritocratica). Entro la fine di luglio formulerò la proposta e le nuove regole". Ad annunciarlo è stato il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini, capolista di Scelta Europea nella circoscrizione Centro alle elezioni europee, rispondendo a una domanda durante il "Question and Answer" andato in scena ieri sulla pagina Facebook del suo partito. Come annunciato, il nuovo sistema si ispirerà al modello francese: tutti gli studenti potranno immatricolarsi, ma verranno sottoposti a una successiva selezione basata sugli esami sostenuti e sul merito. Nel caso italiano, però, "dovranno per forza essere fatti dei correttivi – ha precisato il ministro al Corriere della Sera - perché lo spostamento in avanti della verifica delle capacità effettiva dell’aspirante medico si dovrà accompagnare ad una selezione più dura". Per i dettagli del nuovo test bisognerà ancora aspettare, ma in tutti i casi è certo che il vecchio quiz a crocette e a risposta aperta andrà in pensione: "Noi come ministero decideremo lo standard di valutazione – ha detto ancora Giannini - vediamo se fare come in Francia dove poi le asticelle che consentono di andare avanti vengono stabilite dai singoli atenei".

© Riproduzione Riservata.