BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESAME AVVOCATO 2014/ I primi risultati della prova scritta e gli ammessi all’orale (Firenze, Perugia, Bari)

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

ESAME AVVOCATO 2014, CRESCE L’ATTESA C’è grande attesa per i risultati della prova scritta dell’esame da Avvocato 2014 che si è tenuta nel dicembre scorso. Dopo mesi di attesa, stanno iniziando ad uscire sui siti internet delle Corti di appello delle varie città italiane la graduatorie e gli elenchi di coloro che sono stati ammessi alla prossima prova orale. Gli esiti escono però molto lentamente e sono quindi pochi gli aspiranti avvocati che sanno già se dovranno ripetere l’esame scritto il prossimo dicembre o se hanno fatto un passo in avanti verso l’iscrizione all’Albo.

ESAME AVVOCATO 2014, I PRIMI RISULTATI Secondo quanto apparso in Rete in questi giorni, i primi risultati delle prove scritte svoltesi nel dicembre del 2013 sono stati resi noti dalla Corte d’Appello di Firenze (clicca qui per consultare i risultati), dalla Corte d’Appello di Perugia (clicca qui per consultare i risultati) e dalla Corte d’Appello di Bari (clicca qui per consultare i risultati). Per tutte le altre città bisognerà ancora aspettare, anche se sembra che gli esiti verranno pubblicati non più tardi (ma non è sicuro) della prima decade di giugno.

ESAME AVVOCATO 2014, GLI AMMESSI ALL'ORALE In attesa dei risultati ufficiali della prova scritta, sono state diffuse alcune stime non ufficiali riguardanti gli aspiranti avvocati delle varie città italiane ammessi alla prova orale. Decisamente migliorato rispetto al passato il dato proveniente dalla Corte d’Appello di Firenze, dove avrebbe superato il test scritto quasi il 50% dei partecipanti (il 49,96%). Diversa la situazione a Bari, dove ce l’avrebbe fatta solamente il 23,36%, mentre va meglio a Bologna dove lo scritto sarebbe stato superato dal 43,64% degli aspiranti avvocati. Bene anche Brescia, dove passa all’esame orale il 37,74% di coloro che hanno fatto lo scritto, mentre a Catania la percentuale è del 35,52%. Ancora meglio a Genova (41,35%), a Milano (44,12%) e a Palermo (55,67%), mentre lo stesso non si può dire di Roma (25,72%) o Venezia (27,32%). Infine sono stati diffusi i dati non ufficiali anche di Torino (33,73%),  Trento (39,23%) e Trieste (50,49%).

< br/>
© Riproduzione Riservata.