BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MATURITÀ 2014/ Temi svolti esame di stato 2012, la prima prova: le tracce e i commenti agli esami del 2011/12

Pubblicazione:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

MATURITÀ 2014,  TEMI SVOLTI ESAME DI STATO: LE TRACCE E I COMMENTI. LE TRACCE DELLA PRIMA PROVA DI ITALIANO DELL'ANNO 2011/2012 - Se la maturità 2014 è a pieno titolo "figlia" della rivoluzione digitale, lo deve al 2012, i cui Esami di Stato sono passati alla storia come i primi "digitali". Infatti, il tradizionale plico cartaceo è stato sostituito dalla più innovativa busta digitale che permetteva di scaricare le tracce da Internet la mattina stessa dell'esame tramite un'apposita chiave di accesso posseduta soltanto dal personale autorizzato. Oltre a questo aspetto tecnologico che ha creato meno problemi di quanti se ne prevedessero, la maturità 2012 è stata definita come una delle più impegnative degli ultimi anni, soprattutto per quanto riguarda i temi della prima prova. Alla consegna dei fogli, infatti, i numerosi maturandi delle varie scuole italiane si sono trovati a dover affrontare una varietà di temi abbastanza complessa e con argomenti forti. La traccia riguardante l'analisi del testo richiedeva di analizzare un brano intitolato "Ammazzare il tempo" di Eugenio Montale, autore che mancava da ben quattro anni in una traccia della maturità. Per la categoria "saggio breve o articolo di giornale", il titolo era "Il Labirinto" con allegati dei brani scritti da Ariosto, da Borges, da Calvino e delle immagini con opere di Picasso, Pollock ed Escher. "Giovani e crisi" era il titolo scelto per il tema socio-economico a cui erano abbinati dei dati raccolti da Censis e Istat e degli articoli di giornale, uno dei quali aveva come protagonista Steve Jobs, scomparso proprio nel febbraio del 2012.Per quanto riguarda l'ambito storico-politico, al candidato veniva chiesto di riflettere sul titolo "Bene individuale e bene comune" prendendo spunto da dei brani di Jean-Jacques Rousseau, San Tommaso d'Aquino, Einaudi e Giuseppe De Vita. Nell'ambito tecnico-scientifico, il titolo era "Le responsabilità della scienza e della tecnologia" accompagnato da alcuni documenti di Hans Jonas, Primo Levi, Leonardo Sciascia e alcuni articoli di giornale e interviste di Margherita Hack. Il tema storico prendeva spunto da un brano scritto da Hannah Arendt, filosofa ebraica che fu costretta a scappare dalla Germania a causa delle persecuzioni naziste sotto il comando di Hitler. A chiudere il cerchio, il tema di attualità il cui titolo era "Avevo vent'anni. Non permetterò a nessuno di dire che questa è la più bella età della vita", frase di Paul Nizan con la quale si invita gli studenti a esprimere delle considerazioni personali sui dubbi, sulle paure, sui sogni e sugli stati d'animo che si provano a vent'anni.Nonostante la complessità dei temi, i ragazzi impegnati nella prova hanno apprezzato i titoli dei temi di maturità e molti di loro si sono anche ritenuti soddisfatti dell'esame svolto. Secondo alcuni sondaggi effettuati tramite interviste e dati raccolti dai vari blog studenteschi, il 41% dei maturandi ha scelto "I giovani e la crisi" che è stato apprezzato perché li coinvolgeva direttamente in quanto i protagonisti erano gli stessi giovani. Discorso quasi analogo per il tema di attualità sui vent'anni che è stato la seconda traccia più svolta con il 22% delle preferenze. Al terzo posto di questa classifica c'è il tema sull'importanza della tecnologia svolto dal 14,5%. L'analisi del testo di Montale è stato il titolo scelto dal 9% dei maturandi, mentre il tema storico ha riscosso solo il 5% delle preferenze perché ritenuto troppo difficile.Oltre agli studenti impegnati nell'esame di stato, anche alcuni esperti hanno espresso il loro giudizio sulla scelta di questi titoli. Marcello Pezzetti, professore all'Università di Gerusalemme, ha apprezzato molto l'idea di inserire il tema dell'olocausto come tema storico, definendola coraggiosa e matura.Bianca Montale, nipote del famoso premio nobel, ha invece definito ottima la scelta di inserire l'autore genovese tra i temi. Carlo Freccero, direttore di Rai4, si è soffermato sul tema di attualità che a suo modo di vedere rimandava alle rivoluzione studentesche del '68.

Di seguito la tracce della prima prova scritta d'italiano del 2012 e il loro svolgimento

Tipologia A - Analisi del testo  -  Testo ufficiale  -  Traccia svolta     

Tipologia B - Ambito artistico letterario  - Testo ufficiale  -  Traccia svolta - Traccia svolta (2)   

Tipologia B - Ambito scientifico  -  Testo ufficiale  -  Traccia svolta      

Tipologia B - Ambito socio-economico  -  Testo ufficiale  -  Traccia svolta     

Tipologia B - Ambito storico-politico  -  Testo ufficiale  -  Traccia svolta - Traccia svolta (2)

Tipologia C - Tema di carattere storico  -  Testo ufficiale  -  Traccia svolta     

Tipologia D - Tema di attualità  -  Testo ufficiale  -  Traccia svolta  



© Riproduzione Riservata.