BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Educazione

TFA SECONDO CICLO/ L'Università di Parma pubblica le date della prova scritta

Programmate per il mese di ottobre dall’Università degli Studi di Parma le date della prova scritta per l’accesso al Tfa, Tirocinio formativo attivo.

foto: Infophotofoto: Infophoto

Programmate per il mese di ottobre dall’Università degli Studi di Parma le date della prova scritta per l’accesso al Tfa, Tirocinio formativo attivo. Le classi: A345 A346, A445 A446, A051 A052, A037. Ecco come si svolgeranno le prove, come riporta il sito “Orizzontescuola.it”. La prova di latino e greco consisterà in una analisi di un testo letterario, rispondendo a un questionario di domande a risposta aperte con quesiti di carattere linguistico, retorico, testuale e letterario. Una produzione scritta su una o due domande di carattere storico e geografico. Traduzione di latino per A052 dal greco e questionario con quesiti a risposta aperta. Per la classe A037 Filosofia e storia: la prova scritta sarà articolata in una prova di analisi, interpretazione e ricostruzione degli argomenti di un testo filosofico e in un testo storico. Poi risposta aperta a 5 domande di Filosofia e a 5 domande di Storia. Le domande di filosofia potranno riguardare la filosofia teoretica, la filosofia morale, la logica e la filosofia della scienza, l’estetica, la filosofia del linguaggio, la storia della filosofia antica, medievale, moderna e contemporanea, la storiografia filosofica. Per la storia: storia antica, medievale, moderna, contemporanea e questioni metodologiche. Per le lingue A345 A346 e A445 A446 la prova consiste nell’analisi di un testo letterario-saggistico con un questionario di 10 domande a risposta aperta da svolgere entro un numero prestabilito di righe. Le domande saranno di carattere lessicale, morfo-sintattico, retorico e culturale. In più è prevista la traduzione in italiano di una parte del testo. Per avere i programmi per le singole classi di concorso si può consultare il dm n.312 del 16 maggio 2014. (Serena Marotta)

© Riproduzione Riservata.