BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Genitori e docenti, le prime vittime del Mostro

Pubblicazione:

Il ministero dell'Istruzione (Infophoto)  Il ministero dell'Istruzione (Infophoto)

La strada per un recupero non può consistere solo in conferenze sulla genitorialità, ma nel riconoscimento di effettive responsabilità su ciò che avviene nella scuola dei loro figli. L'elezione del Cda comporta delle candidature e una campagna elettorale, così come avviene quando si deve eleggere il sindaco e il consiglio di un piccolo comune. Ci sono diverse proposte di cui prendere coscienza e fra cui scegliere, c'è una gestione da seguire per avere criteri di giudizio per le prossime elezioni. In questo modo la consapevolezza dei problemi e la conoscenza delle possibili soluzioni aumenta nei genitori la loro capacità educativa e la possibilità di una collaborazione positiva con gli insegnanti.

Cosa si oppone a questa riforma? I soliti stereotipi contro la "privatizzazione delle scuola pubblica", contro la possibilità delle scuole di scegliere i propri insegnanti invece di subire le non scelte del moloch burocratico perché "sarebbe il trionfo del clientelismo" eccetera eccetera, con la solita litania di luoghi comuni purtroppo ben radicati nella mente di troppe persone interessate a mantenere lo status quo a discapito di tutti, alunni, genitori e insegnanti e, alla fine, di tutta la società.

(l'autore dell'articolo è ideatore e curatore del sito www.cambiamolascuola.org)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.