BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Educazione

SCUOLA/ Classi per soli stranieri, ma il preside dice di no

In un comune abruzzese i genitori avevano ottenuto dagli insegnanti la creazione di due sezioni divise, una per bambini italiani e una per bambini stranieri, ma il preside ha detto di no

Immagine di archivioImmagine di archivio

Pratola Peligna, piccola cittadina in provincia dell'Aquila. Dopo forti richieste da parte dei genitori, gli insegnanti si erano decisi a inaugurare una sezione appositamente solo per studenti stranieri. Si tratta dell'istituto Comprensivo Tedeschi per bambini delle elementari, e la scelta delle sezioni sembrava già di cattivo gusto: la A per i bambini italiani, la B per quelli stranieri. Si sa che da tempo molte famiglie lamentano la presenza di studenti non italiani per il motivo che, conoscendo scarsamente la nostra lingua, rallentano i corsi di studio. Il preside dell'istituto però ha bocciato la decisione definendola inaccettabile. Ha così mischiato i bambini in due sezioni come avviene in tutta Italia.

© Riproduzione Riservata.