BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Corriere della Sera, il risveglio del dinosauro

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Un buon parcheggio, non obbligatorio ma opzionale, sarebbe comunque utile per chi non ne può davvero fare a meno. In Francia il bambino viene tenuto a scuola (non a lezione in aula ma a giocare, dormire, passeggiare, fare i compiti, fare recupero cognitivo, disegnare, suonare, fare cose piacevoli, eccetera) solo se la madre dimostra di lavorare.

Inoltre l'introduzione delle temutissime attività opzionali sarebbe la via maestra per scoprire precocemente attitudini e antipatie del bambino, dando elementi concreti anche per l'orientamento scolastico sul quale da decenni si misurano invano i nostri esperti. Ma purtroppo siamo pieni di esperti che temono le esperienze e perfino la verità.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
13/01/2015 - A proposito di risvegli... (Franco Labella)

Chissà se fra le letture dell'ex preside Bianchini ci sono anche le cronache che segnalano gli ancor recenti crolli dei soffitti delle scuole e chissà se le scuole che ha diretto avevano tutte le sedie necessarie a far sedere gli studenti. Non oso chiedergli quanti certificati di agibilità ha visto nella sua lunga carriera. Ipotizzare l'applicazione dei modelli stranieri in una realtà dove mancano anche gli armadi delle biblioteche non è, nella migliore delle ipotesi, essere "moderni"... ma è puro divertissement o, più probabilmente, inseguire i sogni... Non sono, perciò, solo i dinosauri a doversi risvegliare... Pure a me piacerebbe la Finlandia ed i salottini ( a scuola) di quei colleghi, peccato che la realtà sia decisamente diversa.