BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Le nuove generazioni tra "cerchio magico" e delusioni cocenti

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Quello di cui dichiarano di aver bisogno gli intervistati è soprattutto una persona che sia in grado di essere vicina e supportiva in modo disinteressato, che fornisca comprensione e aiuti a far capire i propri errori senza però far pesare il giudizio. Emerge in ogni caso un forte desiderio di interazione e di confronto aperto con gli altri, da cui trarre consigli e indirizzo ma più come dialogo alla pari tra persone in sintonia che in modo verticistico e prescrittivo. Difficilmente trovano questo rapporto con le vecchie generazioni, fatta eccezione per la figura materna.

In definitiva, le nuove generazioni italiane si trovano a compiere i passi di entrata nella vita adulta in condizione di particolare incertezza e disorientamento. Negli ultimi anni, anziché protagonisti attivi di un'Italia che cresce, si sono sempre più trovati ad essere spettatori passivi di un paese in declino. Un destino non inevitabile e che, prima di ogni altro, i giovani stessi rifiutano mostrando una forte disponibilità a farsi parte attiva di progetti di cambiamento e rilancio verso un futuro all'altezza delle proprie ambizioni e potenzialità. Ma prima di tutto deve essere il paese a dimostrare, con opportunità concrete e strumenti adeguati, di credere in loro.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
06/01/2015 - Il ruolo degli Educatori (Maria Antonia Savio)

La ricerca mostra agli Educatori (siano essi genitori o Insegnanti) un segnale forte di richiamo: quale spazio viene dato ai ragazzi e alle ragazze negli ambiti di vita sociale e familiare che abbiamo costruito? e questa è la domanda che nemmeno i giovani sanno pronunciare.. mentre sono occupati a "sorbire" tutto il nichilismo di una società adulta che scade ogni giorno di più nell'implosione dei beni di consumo che non offrono soddisfazione alla ricerca di senso... I risultati della ricerca offrono anche un segnale "debole" che stenta a farsi strada: quale significato alla vita hanno gli adulti e hanno trasmesso o trasmettono ai figli, agli studenti? Nel profondo di ogni uomo abita la Ricerca, l'incessante corsa verso Qualcuno che possa dare il nome ad ognuno e aprire la strada alla risposta sulla Vita, ai perché che lacerano, alla gioia anelata.. E sembra urgente per tutti, giovani e adulti, ritrovare il Luogo dell'Incontro, perchè è nel dialogo (ascolto/risposta) che si gioca la fiducia nel presente e la capacità di costruire il futuro. Ognuno raccolga il suo compito.