BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Conservatori e accademie, la riforma che va "indietro"

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

In questo desolante quadro e in attesa di segnali di attenzione concreti, che segnino la direzione dello sviluppo e le tempistiche di attuazione del completamento della riforma, l'unica indicazione che riguarda l'Afam giunge dalla volontà di associarla al comparto della scuola, anziché a quello dell'università, nella prossima ridefinizione (razionalizzazione) dei comparti di contrattazione previsti dai decreti Brunetta e Madia. Un passo indietro che ci riporta anche sotto questo profilo al secolo scorso.

Urge quindi conoscere cosa il governo vuole veramente fare del sistema della formazione superiore artistica italiana che conta una storia e un prestigio noto in tutto il mondo, ma che giorno dopo giorno si allontana sempre più dal sistema europeo di cui farebbe parte, e non certamente per volontà o mancanza di capacità da parte dei docenti e del personale che ci lavora. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.