BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RIFORMA LA BUONA SCUOLA/ Renzi, cos'è e come funziona? Il documento in dieci punti: tutte le novità

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Il sesto punto è quello relativo alla "Carta del prof" del valore di 500 euro per ciascun professore, con i quali si potranno fare acquisti di tipo culturale per aggiornamento, come libri, biglietti di concerti e di spettacoli teatrali. Il settimo punto riguarda la maggiore attenzione a materie come musica ed arte che tornano a far parte delle materie di insegnamento, così come la lingua inglese e l’educazione motoria. La lingua inglese sarà insegnata fino dalle scuole primarie e si dovrà fare molta attenzione alla professionalità degli insegnanti. L’ottavo punto riguarda la trasparenza totale, con i "curricula" dei professori e i bilanci degli istituti che dovranno essere pubblicati online. Il nono punto è relativo agli sgravi che saranno concessi per la frequenza delle "scuole paritarie". Le famiglie che sosterranno le spese per l’iscrizione dei propri figli a materne, elementari e medie paritarie potranno detrarre queste spese. Il decimo punto riguarda la destinazione del 5 per mille e gli "school bonus". Con la riforma, si incentivano le famiglie italiane a dare un contributo fattivo per il miglioramento della scuola, con la possibilità di devolvere ai vari istituti il 5 per mille. Inoltre con lo "school bonus" si potranno effettuare delle donazioni, il cui importo potrà essere detratto dalla dichiarazione dei redditi nella misura del 65%.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.