BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DDL SCUOLA/ Detrazione, 5 per mille e school bonus, guida agli "aiuti" del governo

Pubblicazione:

Matteo Renzi (Infophoto)  Matteo Renzi (Infophoto)

Con questa disposizione viene riconosciuto un credito d'imposta sulle erogazioni liberali in favore degli istituti scolastici. Tale credito d'imposta è pari al 65% delle erogazioni liberali stesse, per il 2015 e il 2016 e al 50% per il 2017.

Il beneficio concesso ai benefattori è di per sé molto ampio e l'agevolazione appare quindi consistente. Anche in questo caso tuttavia dobbiamo rilevare che tale disposizione risulta limitata da un vincolo ben preciso. Infatti possono godere di tale agevolazione solo le erogazioni destinate ad investimenti in nuove strutture scolastiche o alla manutenzione e al potenziamento di quelle esistenti. Rimangono quindi escluse quelle liberalità destinate a sostenere i costi di gestione della scuola, fattispecie che avrebbe invece permesso, molto probabilmente, una riduzione delle rette e quindi un beneficio indiretto per le famiglie.

In sintesi che giudizio possiamo dare a questo pacchetto di incentivi per le scuole paritarie contenuto nel provvedimento sulla Buona Scuola? Si potrebbe rispondere: meglio poco che niente. E' certo però che chi si attendeva da questi provvedimenti, anche a seguito dell'enfasi data in fase di annuncio, un effettivo sollievo economico per le famiglie che si trovano a sostenere enormi costi per l'istruzione dei propri figli non potrà che rimanere deluso.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.