BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Colloqui Fiorentini, in classe si può ancora capire se stessi

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Umberto Saba (1883-1957) (Immagine dal web)  Umberto Saba (1883-1957) (Immagine dal web)

E il dibattito si è acceso, perché ciascuno proponeva la sua lettura, scaturita dalla sua storia trascorsa assieme a Saba da settembre ad oggi. Un dibattito che è continuato ben oltre il termine dei lavori del convegno, nelle strade di Firenze e nelle camere d'albergo fino a notte fonda.

E i Colloqui hanno visto la partecipazione di relatori competenti ed attenti alla platea cui si rivolgevano: la professoressa Cristina Benussi, dell'Università di Trieste, che ha inserito la figura di Saba nel suo contesto storico e culturale; Gianfranco Lauretano, poeta e traduttore, che ha messo a confronto Saba con Montale; Davide Rondoni, poeta e scrittore, che ha affrontato il tema sabiano della "poesia onesta" e proposto una lettura di Trieste, uno dei testi più famosi del nostro. "Se il mio contributo è stato utile, io, per me, mi abbono ai Colloqui Fiorentini; ho voluto che mia moglie mi accompagnasse, perché, dopo la mia presenza alla passata edizione, non ero in grado di farle capire cosa sono questi Colloqui Fiorentini. Doveva parteciparvi personalmente, per potersene rendere conto. E così quest'anno è qui con me". Così ci ha detto il prof. Pietro Gibellini, dell'Università di Venezia, allievo elettivo di Gianfranco Contini, che da due anni ormai partecipa come relatore al convegno.

Ed anche il Miur, che da anni ha inserito i Colloqui nell'elenco delle "eccellenze", è stato presente con il sottosegretario all'istruzione Gabriele Toccafondi: "Mi auguro che il Miur incentivi e valorizzi sempre più questa iniziativa, perché i Colloqui Fiorentini sono una realtà viva, un esempio vero di buona scuola, in cui i docenti non sono istruttori che riempiono di risposte, ma maestri che spalancano il cuore alla domanda."

La XV edizione dei Colloqui Fiorentini, in programma nei giorni 25-27 febbraio 2016, sarà dedicata a Giuseppe Ungaretti.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.