BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Darren Burris: charter schools, la libertà funziona. E chi sbaglia, "paga"

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

Ogni charter school funziona diversamente da un punto di vista finanziario. In tutti gli Stati il governo cittadino dà un certo sovvenzionamento per studente. La mia scuola, a Boston, riceve gli stessi fondi (sempre per studente) di una scuola pubblica.

I fondi che ricevono sono sufficienti?
Alcune charter schools cercano di portare avanti la loro attività con i fondi pubblici che ricevono, vantando una gestione efficiente a fronte comunque di un'offerta educativa competitiva; altre cercano ulteriori finanziamenti per poter offrire più servizi, quali la cena, giornate più lunghe, gite scolastiche, oppure comprano gli strumenti per i corsi di musica. Dipende da scuola a scuola ed anche dalle leggi dello Stato in cui si trovano.

Tutto positivo? C'è qualcosa che secondo lei non va nelle charter schools
Penso che non abbiamo ancora riflettuto appieno su quello che abbiamo imparato in questi anni e su come possiamo condividerlo a un livello più ampio, in modo da migliorare la scuola per tutti. Il movimento delle charter schools forse è andato avanti troppo velocemente e non ha ancora potuto rispondere a questa missione, però non c'è dubbio che i risultati sono più che promettenti.

(Silvia Becciu)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.