BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UNIVERSITA'/ Il lato "oscuro" di ranking e classifiche

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Nel lavoro, perciò, per qualità della singola università si intende la differenza fra la condizione occupazionale di un laureato dell'ateneo rispetto ai laureati in altri atenei, a parità di caratteristiche individuali (percorso di studio, background familiare e altre caratteristiche socio-demografiche) e di fattori di contesto (qualità del mercato locale del lavoro nell'area di residenza). Un aspetto importante che emerge è che la peggior performance dei laureati in atenei del Mezzogiorno è in larga misura spiegata dalle peggiori prospettive occupazionali dei mercati locali del lavoro su cui si affacciano queste università. In altre parole, una volta tenuto conto delle differenze nei vari mercati del lavoro locali e di altri elementi, le differenze fra laureati di atenei localizzati nelle diverse macroaree risultano molto contenute (ad eccezione di quelle degli atenei del Nord Ovest), confermando un sentore comune, basti pensare ai sistemi universitari di Milano e di Torino. 

Per quanto riguarda i possibili sviluppi di un lavoro come questo, l'auspicio è che qualcosa migliori sul versante dei dati: se si vuole fare esercizi di questo tipo e se si vuole utilizzare queste informazioni per arrivare a valutazioni che comportino anche scelte finanziarie e nella ripartizione delle risorse, è indiscutibilmente necessario potenziare le informazioni disponibili sull'inserimento lavorativo dei laureati.

Il tentativo, pur iniziale e non senza limiti, derivanti sì dai set di dati disponibili ma anche dalla forse eccessiva semplicità del modello econometrico preso a riferimento, è però molto interessante, perché apre la strada a miglioramenti futuri che vanno almeno in parte nella direzione indicata dalla Hazelkorn: la necessità di valutare l'impatto della presenza di una certa università sul territorio piuttosto che di imporre immagini schematiche che definiscano la qualità del servizio di formazione calandole dall'alto.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.