BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Quando imparare un lavoro è bello e "naturale" come il legno

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

I ragazzi del Polo formativo di FederlegnoArredo non sono tutti lì. Oltre agli studenti della scuola professionale di base, ci sono, sparsi al Salone negli stand delle aziende presso cui fanno lo stage, i ragazzi dell'Its, corso biennale post diploma di scuola superiore che forma export manager con elevate competenze tecniche sui prodotti che trattano. Tra loro Benedetta, 22 anni, sta frequentando il primo anno e con il Salone ha iniziato lo stage di due mesi in un'azienda che fa arredo per ufficio. Al Salone ha accolto imprenditori, architetti, designer, e altre figure che volevano informazioni sull'azienda, mentre in ufficio, tra le altre cose, con il suo tutor si era dedicata allo studio di nuovi potenziali mercati esteri. Il curriculum degli studi che sta seguendo è di tutto rispetto: marketing strategico-operativo, organizzazione aziendale, inglese, comunicazione efficace, moduli sulle certificazioni, politiche di tutela del marchio nella filiera legno-arredo. E tiene a precisare che a scuola ha acquisito conoscenze sulle caratteristiche e sull'andamento dei vari mercati che sono state utili in azienda. "Lo stage è stato un buon test per capire che è proprio quello che voglio fare, dice Benedetta. E le possibilità di entrare in azienda ci sono. Consiglierei davvero questo percorso di studio e lavoro ai mie coetanei che non hanno occupazione". 

Appare tutto molto naturale, proprio come il legno che trattano: studiare, conoscere, lavorare, e così, maturare e cambiare, se stessi e il Paese. Anche per questo forse Anzani si dice convinto che "abbiamo tutti i numeri per uscire alla grande da questa situazione di crisi". Come? "Tirandosi su le maniche, guardando avanti ed entusiasmando i giovani perché venga loro voglia di rubare il mestiere". La strada è senz'altro avviata. Vuoi vedere che per prendere il largo, le radici devono essere ben piantate in una di queste botteghe moderne?

(Silvia Becciu) 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.