BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Educazione

BUONA SCUOLA/ Cei: no a muro contro muro. Gli studenti vengono dimenticati

Per il segretario della Conferenza episcopale italiana mons. Galantino nell'attuale dibattito sulla riforma della scuola ci si sta dimenticando degli unici veri protagonisti, gli studenti

Immagine di archivioImmagine di archivio

Monsignor Nunzio Galantino, segretario della Conferenza episcopale italiana, è intervenuto sul tema del dibattito sulla riforma scolastica. Il tentativo di confronto sulla riforma, ha detto, non deve finire in un muro contro muro, ha detto: "il problema è che si sta guardando alla scuola da tante prospettive ma poco da quella degli unici protagonisti, i ragazzi". Riforme come quella della scuola, ha aggiunto, devono essere discusse tenendo conto di tutte le realtà. Inoltre, ha detto, il governo sta dimostrando di star facendo un tentativo per "togliere la scuola dal pantano in cui oggi si trova". "Il problema serio  è che alla scuola si sta guardando partendo da tante prospettive ma poco o non sufficientemente dalla prospettiva degli unici protagonisti veri che sono i ragazzi" ha concluso parlando a margine di un convegno con alcuni inviati stampa.

© Riproduzione Riservata.