BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Stato gestore, detrazioni, paritarie: 3 modifiche possibili (e necessarie)

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

3. Il ddl (art. 22) disegna un nuovo sistema di formazione iniziale e reclutamento dei docenti della scuola secondaria statale. Il laureato che vince un pubblico concorso per un posto di docente, prima in apprendistato per tre anni poi a tempo indeterminato, nel primo anno consegue un "diploma di specializzazione" all'insegnamento (che sostituisce la vecchia abilitazione). Il ddl prevede che le paritarie d'ora in poi debbano utilizzare docenti specializzati nel percorso "statale" sopra descritto. Di fatto nel sistema così disegnato (si può specializzare solo chi ha già vinto un concorso per un posto statale) le paritarie, che sono tenute ad utilizzare insegnanti abilitati ex legge 62/2000, non riusciranno a trovare docenti "specializzati".

Occorre perciò modificare quanto previsto dalla Camera, ad esempio permettendo anche alle paritarie di assumere laureati in apprendistato e consentendo a tali insegnanti, nel primo anno, di frequentare lo stesso corso di specializzazione previsto per i docenti delle scuole statali.

Il Senato può migliorare il testo della Buona Scuola per rafforzare la autonomia scolastica e la libertà di scelta delle famiglie. Buon lavoro ai senatori.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.