BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SECONDA PROVA MATURITÀ 2015 / Matematica: problemi, quesiti: compito non semplicissimo (Liceo Scientifico 18 giugno)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

SECONDA PROVA MATURITÀ 2015, PROBLEMI E QUESITI DI MATEMATICA AL LICEO SCIENTIFICO, TRACCE E SOLUZIONI (OGGI GIOVEDÌ 18 GIUGNO): I PRIMI RUMORS - Prime indiscrezioni arrivano anche dalla seconda prova dell’esame di maturità del liceo scientifico opzione scienze applicate, dove il test di matematica non sembra riservare particolari sorprese. Lo fa sapere il sito specializzato Skuola.net, spiegando che la prova sembra in linea con le simulazioni organizzate dal Miur durante l’anno scolastico: la prima è andata in scena il 25 febbraio, ma durava tre ore e conteneva le tracce solamente di due problemi. La seconda si è invece svolta il 22 aprile ed era una vera e propria prova generale dell’esame, della durata di sei ore e un test composto da problemi e quesiti. Interessante, invece, nella seconda prova per il Liceo Scientifico, tra uno dei due problemi sottoposti agli studenti, propone il piano tariffario per un operatore telefonico per telefonate all’estero. Vediamo come se la caveranno gli studenti, alle prese con scatti, conteggio dei minuti e le diverse opzioni per un simile piano tariffario. Una traccia decisamente al passo coi tempi. CLICCA QUI PER LE TRACCE UFFICIALI E LE SOLUZIONI DELLA SECONDA PROVA DELLA MATURITÀ 2015 DI MATEMATICA

SECONDA PROVA MATURITÀ 2015, PROBLEMI E QUESITI DI MATEMATICA AL LICEO SCIENTIFICO, TRACCE E SOLUZIONI (ESAME DI STATO, OGGI GIOVEDÌ 18 GIUGNO): SI PARTE (CHE TENSIONE)!– Il test di matematica, seconda prova dell’esame di maturità al liceo scientifico, per molti studenti rappresenta uno degli ostacoli più ardui. I social si sono riempiti in queste ore dei commenti e degli stati d’animo dei maturandi che ovviamente hanno trascorso gli ultimi giorni con la testa sui libri per ripassare e tentare di colmare le ultime lacune. C’è poi chi sente su di sé ancora più pressione: “Ma come faccio quando la tua prof. di mate ti scrive questo?”, scrive una ragazza su Twitter mostrando lo screenshot di un messaggio ricevuto proprio dalla sua professoressa di matematica che recita: “Ed oggi mi aspetto da te cose meravigliose! In bocca al lupo”. La ragazza ha risposto educatamente senza scomporsi troppo: “Grazie prof! Crepi”, ma la tensione è ovviamente salita. Ancora una volta, come giustamente avviene ogni anni, in tantissimi citano Antonello Venditti e la sua “Notte prima degli esami” che ben si adatta ad ogni prova dell'esame di Stato. "Notte di lacrime e preghiere, la matematica non sarà mai il mio mestiere...", è la frase tratta dal brano che molti maturandi hanno postato sui social, da Facebook a Instagram, insieme a foto che mostrano libri, calcolatrici, appunti e altro ancora. L’attesa è ormai finita, l’esame sta per iniziare. Tra pochi minuti, però, anche le ultime ansie per l'inizio della seconda prova della maturità 2015 dovranno essere messe da parte per far spazio alla massima concentrazione - e ad un buon uso di tutti i mezzi a disposizione, come ad esempio la calcolatrice - in vista dell'inizio della seconda grande prova di questi esami di stato. Non c'è niente da fare, ogni anno, nonostante le più svariate prove degli altri indirizzi, è sempre la matematica a farla da padrone negli incubi dei maturandi italiani, scientifici e non solo. Addirittura c'è un hashtag apposito (#matematica) che esprime tutta l'importanza di questa materia nella mente dello studente medio. Sui social si sprecano inni propiziatori e scaramantici contro la grande nemica, anche se ogni tanto spuntano tweet e commenti di appoggio ad una materia che comunque non riesce a generare indifferenza: o la si odia o la si ama. Sono numerosi i tweet "ottimisti" in vista di questa seconda prova, con ragazzi che annunciano "rincuoriamoci, qualcuno oggi dovrà affrontare matematica in seconda prova", "ho più ansia che sangue" oppure svariate e originali richieste di aiuto dal cielo per questa grande prova. Di certo il cinguettio di questo ragazzo esprime il massimo dell'ottimismo, lui è pronto. Clicca qui per scoprirlo.

SECONDA PROVA MATURITÀ 2015, PROBLEMI E QUESITI DI MATEMATICA AL LICEO SCIENTIFICO, TRACCE E SOLUZIONI (ESAME DI STATO, OGGI GIOVEDÌ 18 GIUGNO): COSA CI ASPETTA - La seconda prova della maturità 2015 del liceo scientifico sarà, anche quest'anno, la matematica. All'esame di maturità 2015 gli studenti del liceo scientifico dovranno quindo svolgere un problema di matematica, scegliendo tra i due proposti dal MIUR, e dare risposta a cinque dei dieci quesiti elencati dal MIUR. Gli argomenti che potrebbero venire selezionati sono: equazioni e disequazioni, geometria analitica, formule di trigonometria, derivate e integrali. Nonostante siano trascorse solo poche ore dalla prima prova di maturità 2015, gli studenti hanno sfruttato questo tempo per prepararsi. Per affrontare al meglio la seconda prova è consigliabile, prima di tutto, ripassare con attenzione gli argomenti più trattati negli ultimi tre anni. Esercitarsi è poi il modo migliore per imprimere nella memoria le nozioni e le formule necessarie per sostenere l'esame. Infine, per ricordare ogni dettaglio, è utile fare uno schema da poter riguardare anche la mattina stessa in caso di dubbi o improvvisi vuoti di memoria. Per avere un'idea del tipo di problemi in cui si potrebbe imbattere nella seconda prova della maturità 2015, gli studenti del liceo scientifico possono dare un'occhiata a quanto accaduto negli anni precedenti. Nel 2014 il primo problema proposto era il classico problema di analisi con lo studio di una funzione integrale. A partire dal grafico della funzione, si richiedeva sia il calcolo differenziale (massimi, minimi,flessi) sia quello integrale (volume del solido di rotazione). Anche nel secondo problema le richieste erano legate allo studio di una funzione di cui veniva fornito il grafico: ai candidati il compito di determinare massimi a minimi, il calcolo di un intergrale per l'area e la deduzione del grafico di una nuova funzione a partire da quella data. Nei questionari gli studenti hanno invece trovato domande che spaziavano dall'algebra all'analisi, passando per la trigonometria e la geometria analitica.

< br/>
© Riproduzione Riservata.