BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Invalsi, quella "strana" intervista della presidente Ajello

Pubblicazione:

Il Muppet Show (Immagine dal web)  Il Muppet Show (Immagine dal web)

È certo che la presidente dirigerà l'istituto con grande senso di responsabilità, con la consapevolezza di doverlo salvaguardare da quel pedagogismo che è causa della peggiore segregazione sociale. Contro questa campagna di stampa, la presidente saprà sicuramente precisare la sua idea sulla necessità di dotarsi di strumenti di misurazione, che consentano di fare diagnosi del sistema, aumentare il grado di trasparenza delle scuole nei confronti delle famiglie e del territorio, stimolare il miglioramento ed attivare interventi mirati di supporto.

Per tutte queste ragioni, non vi può essere dubbio: le parole riportate nei virgolettati dell'articolo del 22 giugno, di pagina 27, del Corriere della Sera, non appartengono alla presidente dell'Invalsi.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
25/06/2015 - Questo strano articolo di Bocchieri (Franco Labella)

Non ho letto l'intervista della presidente dell'Invalsi, non sono l'intervistatore e manco suo parente. Scritto questo trovo strano e persino offensivo (per la Aiello) che a qualcuno venga in mente di scrivere un articolo in cui si pretende di 'tradurre' un'intervista che, se mai, uno smentisce o rettifica attraverso un addetto stampa. L'idea di Bocchieri, evidentemente, è che la Aiello sia 'sotto tutela' o abbia bisogno del difensore d'ufficio. Anche qui,però, uno l'avvocato se lo sceglie e non opta, se non è in stato di bisogno, per il gratuito patrocinio. Quanto al lettore, poi, avrebbe bisogno di essere rispettato pure lui. A meno che Bocchieri non pensi di poter portare per mano pure lui.