BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Studiare (e insegnare) filosofia, la "rivoluzione" comincia così

Pubblicazione:

La nebulosa di Orione (Immagine dal web)  La nebulosa di Orione (Immagine dal web)

Per tutti questi motivi le RD 2015 sono state una testimonianza ricchissima della centralità della didattica della filosofia nel quadro delle diverse discipline insegnate a scuola, anche in riferimento a quanto richiesto dalle Life skills education for children and adolescents in school (capacità decisionale, problem solving, pensiero creativo, senso critico, comunicazione efficace, relazioni interpersonali, autocoscienza, empatia, gestione delle emozioni, gestione dello stress) proposte dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS 1993) e dalle Indicazioni nazionali 2010 per la scuola italiana, ove si parla, per l'area logico-argomentativa, dell'importanza di saper sostenere una propria tesi e valutare criticamente le argomentazioni altrui e di acquisire l'abitudine a ragionare con rigore logico, a identificare i problemi e a individuare le possibili soluzioni.

Le RD 2015 hanno dimostrato che insegnare filosofia, armonizzando le istanze del modello teoretico e di quello storico, permette di perfezionare le capacità, già innate nell'allievo, di porre domande consapevoli e di argomentare logicamente e di introdurre i giovani all'enorme ricchezza della nostra tradizione culturale prima ancora che giungere a conclusioni almeno prima facie giuste.

Le RD 2015, dunque, hanno cercato di incarnare quanto detto. La proposta formativa caratterizzante il lavoro del nostro Concorso, o meglio il lavoro di tutti i docenti che a vario titolo hanno contribuito a renderlo possibile, ha permesso di mostrare la vitalità e il fascino che la filosofia può esercitare sui giovani. Si è vista inoltre la necessità che questo insegnamento sia considerato come una base essenziale per la formazione integrale delle persone in virtù dei benefici specifici che esso offre a chi lo svolge con lealtà e passione. 


-
La terza edizione delle Romanae Disputationes si apre giovedì 29 ottobre 2015 sul tema della giustizia ("Unicuique Suum. Radici Condizioni ed espressioni della giustizia") con una lectio magistralis all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano tenuta da Gustavo Zagrebelsky, presidente emerito della Corte costituzionale. Sarà possibile seguire la lectio magistralis anche in streaming nelle scuole secondarie che ne faranno richiesta.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.