BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Educazione

SCUOLA & ICI-IMU/ Suor Anna Monia Alfieri: Renzi non faccia cassa con le paritarie

La presidente di Fidae Lombardia, suor Anna Monia Alfieir, si rivolge al capo del govenro chiedendogli di non fare cassa sulle sucole paritarie ecco cosa ha detto

Immagine di archivioImmagine di archivio

Sulla polemica derivata da una doppia sentenza che chiede il pagamento dell'Ici-Imu alle scuole paritarie, interviene Suor Anna Monia Alfieri, presidente di Fidae Lombardia. La suora, laureata in legge e spesso consulente della Cei in materia scolastica, si è rivolta al capo del governo Renzi con un messaggio esplicito: "Faccio appello ai sindaci e al presidente Renzi, affinché intervenga sui suoi ex colleghi: non si fa cassa su questo scempio" riferendosi appunto alla sentenza. Il riferimento ai sindaci è invece diretto alla paura che adesso i comuni impongano la tassa a tutti gli istituti scolastici paritari per rimediare ai loro bilanci in crisi. Nel suo intervento la suora si dice pronta a pagare Ici e Imu ma il governo deve allora dire apertamente che le scuole paritarie non sono parte del sistema nazionale d'istruzione: "Deve dichiarare che le famiglie non hanno il diritto di scegliere". La religiosa presenta poi una sua proposta che si potrebbe realizzare in due o tre anni: "Lo Stato spende 7.500 euro per un allievo che va alla statale e per le paritarie 480. Si stabilisca quanto dovrebbe costare uno studente in un sistema scolastico efficiente e questa cifra venga erogata agli istituti. Questa sarebbe la ‘Buona scuola’: più autonomia per le scuole e leadership educativa".

© Riproduzione Riservata.