BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Il "nuovo" centrodestra (modello Toti) alla prova della parità

Pubblicazione:

Giovanni Toti (Infophoto)  Giovanni Toti (Infophoto)

Ora cosa farà Giovanni Toti, consigliere politico di Berlusconi, neopresidente eletto, e da poco insediato (ha giurato il 1° luglio)? Potrebbe far finta di niente, oppure da bravo Robin Hood, rimediare. Tra i primi provvedimenti (ancor prima di formare la giunta) potrebbe firmare il decreto che autorizza il dirigente del settore politiche scolastiche (il dipartimento dipende direttamente dal presidente e non dall'assessore all'Istruzione) a versare i soldi alle scuole. Sarebbe una boccata d'ossigeno per le scuole non statali e non comunali. Un bel gesto che laverebbe un'onta di Burlando, un atto politico che farebbe vedere di che pasta è fatto il nuovo centrodestra ligure, ora al comando nel Palazzo di piazza De Ferrari, 1.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
03/07/2015 - commento (francesco taddei)

solo con la completa parità scolastica ci sarà vera libertà (non vedo le gerarchie ecclesiali molto tese a tale fine). mantenere lo status quo (obiettivo perseguito da molti) è mantenere l'accesso alle scuole paritarie solo a chi a i soldi per pagarsele, visto che anche col buono scuola devi metterci soldi (e tanti) a copertura della retta.