BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Risultati Test Medicina 2015 / Pubblicati in forma anonima, come scoprire il proprio punteggio

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagine di archivio  Immagine di archivio

RISULTATI TEST MEDICINA 2015, MIUR: PUBBLICATI IN FORMA ANONIMA. COME SCOPRIRE IL PROPRIO PUNTEGGIO - Pubblicati online dal Cineca, servizio del Miur, i risultati dei Test di Medicina 2015 in forma anonima, secondo il regolamento del Ministero per la protezione dei dati personali. Sono usciti poche ore fa ma hanno già scatenato moltissime polemiche, sopratutto perché in sostanza nessuno sa effettivamente che punteggio ha ottenuto. Proviamo a spiegare come stanno le varie questioni e come funziona ora scoprire il proprio punteggio: sul link del Miur con annessi tutti i risultati delle varie università italiane per i test di medicina, di fianco al punteggio segnalano il codice etichetta, ovvero quel codice alfa numerico identificativo che al momento del test era in consegna ad ognuno dei candidati e che dovevano poi applicare sul proprio compito prima di consegnarlo. Il problema è che per i più furbi che si erano segnati il codice ora è possibile sapere quale punteggio si è ottenuto, ma la maggioranza degli esaminandi, non potendosi ricordare a memoria un codice di 15 cifre, dovrà attendere il 2 ottobre per conoscere il proprio compito con relativi punteggi, e poi il 7 ottobre per la pubblicazione ufficiale di tutte le graduatorie. Il problema giustamente sollevato da molti studenti è che da un lato non era spiegato bene che quel codice sarebbe poi servito per conoscere il punteggio del test e soprattutto che con le scadenze poste in questo modo per molti si prospetta una scelta piuttosto rischiosa. Infatti per le cosiddette strade alternative a medicina, in molti hanno svolto altri test per diverse facoltà per non rimanere appiedati dopo un eventuale esito negativo del testi di medicina 2015, ma tali facoltà a numero chiuso hanno la scadenza per le immatricolazioni prima del 7 ottobre e dunque per gli studenti aspiranti medici la scelta si fa molto dura. Puntare tutto sulla buona prova del Test nazionale di Medicina e lasciar perdere le alternative o "pararsi" iscrivendosi già per i piani B o C? Purtroppo c'è ancora molta confusione ma almeno questi citati sono i passaggi ufficiali: che poi ci siano delle ovvie questioni che andranno perfezionate nel regolarmente è altrettanto certo e si dovrà intervenire.

RISULTATI TEST MEDICINA 2015, MIUR: ONLINE I PUNTEGGI IN FORMA ANONIMA. LE PROTESTE DEGLI STUDENTI - Finalmente sono usciti i risultati dei Test di Medicina 2015 per l'ammissione tanto ambita all'università: con la pubblicazione sul sito del Miur dei risultati delle prove inizia un iter un po' complesso che porterà fino al 7 ottobre quando usciranno le vere graduatorie dei test in cui si saprà se si è stati ammessi o meno al primo anno. Sono però moltissime le proteste sul web e sui social attraverso i canali privilegiati dei giovani, con tanti studenti che lamentano la pubblicazione in forma anonima dei risultati, con il codice alfanumerico utilizzato per proteggere l'identità del candidato. Viene vista come un'ulteriore procedura ritardante la scoperta dei risultati, con i molti casi degli studenti fuori sede che devono sapere come organizzarsi per il nuovo anno e rispondere con un sì o un no alle alternative scelte nell'eventualità di esito negativo del test di medicina. Così l'associazione studentesca Udu che con le parole del coordinatore nazionale Gianluca Scuccimarra afferma: «Paradossale che escano oggi i risultati ma che gli studenti non abbiano possibilità di capire quale sia il punteggio e di conseguenza la propria posizione in graduatoria, e nello stesso tempo gli altri atenei stanno pubblicando le graduatorie dei corsi a numero chiuso locale obbligando gli studenti vincitori ad accettare in tempi brevi il posto, previa l'esclusione». Il 7 ottobre viene visto come una data troppo tardiva per il rischio enorme di rimanere escluso sia dai corsi alternativi che dall'esito negativo del test di medicina. Ecco uno dei tanti commenti-proteste sui test di medicina.

RISULTATI TEST MEDICINA 2015, MIUR: PUBBLICATI ONLINE TUTTI I PUNTEGGI DELLE PROVE. GRADUATORIA, LA DIFFERENZA TRA ASSEGNATO E PRENOTATO - Sono stati pubblicati oggi i risultati dei test d’ingresso alle facoltà di Medicina. Dopo aver conosciuto l'esito della prova, i candidati attendono adesso le graduatorie che verranno invece rese note il prossimo 7 ottobre con l’indicazione del punteggio ottenuto, della posizione in graduatoria e della sede universitaria in cui gli studenti sono collocati come “assegnati” o "prenotati". Come fa sapere il Ministero dell’Istruzione, i candidati “assegnati” devono provvedere all'immatricolazione presso gli atenei secondo le procedure amministrative proprie di ciascuna sede universitaria, mentre i “prenotati” possono comunque provvedere all'immatricolazione oppure “attendere che a conclusione delle immatricolazioni di coloro che lo precedono in graduatoria si rendano eventualmente disponibili dei posti relativi alle preferenze migliori indicate". Nel caso in cui il candidato “prenotato” si immatricoli, ovviamente si annullano automaticamente tutte le altre preferenze espresse. Dopo la pubblicazione della graduatoria, entro 5 giorni ogni università comunica al Cineca i nominativi degli studenti immatricolati, quindi entro questo termine tutti i candidati, fatta eccezione per gli immatricolati e i rinunciatari, devono manifestare la conferma di interesse all’immatricolazione nell’area riservata del sito Universitaly. In assenza di conferma il candidato decade dalle graduatorie nazionali in cui è inserito e non conserva alcun diritto all’immatricolazione. A seguire, il giorno 14 ottobre 2015 il Cineca procede alla pubblicazione del nuovo scorrimento della graduatoria.

RISULTATI TEST MEDICINA 2015, MIUR: PUBBLICATI ONLINE TUTTI I PUNTEGGI DELLE PROVE. LE PROSSIME TAPPE - Dopo tanta attesa, sono arrivati i punteggi e pubblicati online dal Miur tutti i risultati dei Test di Medicina 2015: al momento sul sito del Ministero, sono pubblicati in forma anonima, visto che sono stati inseriti secondo il codice etichetti che i candidati hanno applicato sul foglio delle risposte e sul modulo anagrafica. Qui il link per conoscere i risultati per i test sul primo fatidico anno dell'Università di medicina nelle varie facoltà sparse per tutta l'Italia. Ma intanto le prossime tappe prevedono già da domani 23 settembre ed entro 5 giorni che i responsabili del procedimento delle diverse università invieranno al Cineca i dati significativi di ogni studente e la scansione della sua scheda anagrafica. Inizierà così la fase di associazione dei risultati ai vari candidati: il 2 ottobre poi gli aspiranti medici potranno consultare il proprio foglio delle risposte, la scheda anagrafica e il proprio punteggio sul sito di Universitaly. Sarà però la data del 7 ottobre da cerchiare di rosso sul calendario delle aspiranti matricole: quel giorno infatti saranno finalmente pubblicata la graduatoria nazionale nominativa del test di medicina 2015, che sarà disponibile nell'area riservata agli studenti sempre sul portale di Universitaly. Solo da questo giorno in poi sarà possibile per i candidati sapere se sono stati ammessi o meno al primo anno di Medicina in Università.

RISULTATI TEST DI MEDICINA 2015: ONLINE SUL SITO DEL MIUR Quasi 60mila iscritti si sono cimentati nei giorni scorsi con i test per ottenere l'ingresso e l'iscrizione alla facoltà di medicina, solo 9530 i posti disponibili. Dunque solo uno studente su sei sarà ammesso dopo le prove di medicina e odontoiatria. Oggi il Miur, il sito del ministero dell'istruzione, mette a disposizione online i risultati dei test, da cui si potrà capire se si è superata la prova o meno. Quest'anno i risultati non sono in ordine di punteggio, bisognerà consultare la lista dell'ateneo dove è stata fatta la prova e scorrere la lista, tramite il codice identificativo avuto prima dei test di ammissione. La graduatoria nominale invece sarà resa nota solo il prossimo 2 ottobre. Il minimo richiesto per entrare in graduatoria è aver ottenuto almeno venti punti. Lo scorso anno il 42% di coloro che avevano fatto la prova non riuscì a raggiungere questo minimo necessario.



© Riproduzione Riservata.