BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Senza "complicità" (col prof) non si impara

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

Messa a punto la tecnica della traduzione, essa si può applicare agli autori, soprattutto in prosa. Per la terza liceo scientifico di solito si legge Cesare. La scrittura limpida e quasi militare di Cesare è un'ottima palestra per allenarsi al rigore della sintassi latina, all'intreccio ordinato di principali e subordinate, a un lessico che ha la precisione di un piano di guerra. A questo punto può anche avvenire che lo studente scopra che il latino prima scansato persino gli piaccia.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
08/09/2015 - lezioni private (sergio bianchini)

Tutte giuste le considerazioni di Laura Cioni. Proprio la potenza del lavoro con rapporto 1:1 mi induce a sostenere da anni la necessità di dotare tutti i docenti di un surplus di tempo docenza aggiuntivo rispetto a quello di classe (ottenuto gratuitamente riducendo l'ora a 45-50 minuti) da dedicare al recupero mirato. Questo lavoro, da me lungamente sperimentato, ha anche una forte ricaduta positiva nel lavoro a classe intera dove sia il docente che gli alunni sono più distanti ma che dopo il "corpo a corpo" si percepiscono reciprocamente con maggiore forza. Speriamo che i docenti e gli "esperti" capiscano. Saluti. Sergio Bianchini