BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ La battaglia con Wikipedia è persa in partenza (e dà ragione a Giovenale)

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Ciò di cui mi sono reso conto è che Steven stava cercando di capire come quello che aveva visto c'entrasse con il percorso che io stavo proponendo loro lungo il corso della storia europea. Al di là del dettaglio della questione, Steven mi ha fatto capire che i sudori freddi erano ingiustificati, perché ciò che lui stava cercando in me, nel rapporto con me, era una ipotesi di significato. Non con cui essere per forza d'accordo, ma come strumento necessario alla comprensione di quel mare di informazioni a cui ogni sera si esponeva.

La sera prima della mia prima lezione in un liceo lombardo, una mia ex-professoressa mi chiamò per rassicurarmi e mi disse: "Ricordati, qualunque cosa succeda, tu ne sai più di loro!". Mi fece sorridere e mi tranquillizzò. Ora ammetto, nella mia ora decennale carriera da insegnante, che all'inizio ero terrorizzato dal "non sapere abbastanza" e, qualche volte, ho mentito. Meglio, mentire implica sapere di affermare il falso. Io inventavo. Lo potevo fare con certi studenti, che sapevo si sarebbero accontentati di una risposta qualunque. Ma lo potevo fare anche perché sapevo che non sarebbero mai andati a controllare. In qualche modo, la tecnologia è stata l'occasione per riguardare in faccia a quegli errori da principiante, e capire quale fosse, allora come ora, la posta in gioco. 

Forse tanto timore o ritrosia ad ammettere la tecnologia o il web nella dinamica educativa, e parlo per me stesso, sta proprio nel fatto che noi insegnanti vediamo minata la nostra autorevolezza. Ma non ci accorgiamo che la stiamo riponendo in un sapere, in fondo, da Wikipedia. E Wikipedia vincerà. Più che nel sapere, la nostra autorevolezza sta nel sapore. Sarà un caso che le due parole sono etimologicamente correlate? Abbasso l'acqua di cocco, allora!

(4 - continua)

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.