BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ La "buona" formazione? Non è un concorso a premi

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

Per "affermare il ruolo centrale della scuola nella società della conoscenza e innalzare i livelli di istruzione e le competenze delle studentesse e degli studenti, rispettandone i tempi e gli stili di apprendimento, per contrastare le diseguaglianze socio-culturali e territoriali, per prevenire e recuperare l'abbandono e la dispersione scolastica, in coerenza con il profilo educativo, culturale e professionale dei diversi gradi di istruzione, per realizzare una scuola aperta, quale laboratorio permanente di ricerca, sperimentazione e innovazione didattica, di partecipazione e di educazione alla cittadinanza attiva, per garantire il diritto allo studio, le pari opportunità di successo formativo e di istruzione permanente dei cittadini" (comma 1 Legge 107/15).

Chi pratica l'ambiente scuola in questi mesi di navigazione faticosa ma ricca di scoperte sa che deve ripartire dal diritto di formarsi continuamente, piuttosto che subire il dovere di essere un professionista qualificato e consapevole. Il diritto di essere il meglio possibile e di sapere dove si vuole andare ed anche dove vuole andare.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.