BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Per salvare latino e greco non servono le paternali, ma una certificazione nazionale

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

LaPresse  LaPresse

Ma la diminuzione delle ore curricolari del latino per effetto della cosiddetta riforma Gelmini ha avuto il "merito" di risvegliare in un certo senso le coscienze di quei docenti ancora legati all'antichistica. Tra le recentissime iniziative volte alla rivitalizzazione dell'istruzione classica, c'è la Certificazione linguistica latina che nasce dalla collaborazione tra la Consulta degli studi latini e singoli Uffici scolastici regionali, in attesa di un piano di rilevanza nazionale sotto la guida del Miur: si vuole cioè valorizzare le eccellenze nell'ambito dei percorsi di istruzione della scuola secondaria di secondo grado e favorire nelle scuole superiori, specie nei licei, una maggiore attenzione agli strumenti della valutazione e della certificazione delle competenze, sia in vista dell'iscrizione degli studenti alle facoltà universitarie e sia al fine di stimolare la lettura e lo studio degli autori classici e di promuovere la diffusione delle civiltà classiche nelle loro espressioni linguistiche, letterarie, filosofiche, artistiche e giuridiche. 

L'iniziativa è un'opportunità per la scuola che la adotta, perché è un dispositivo per accrescere nel corso del quinquennio liceale la motivazione allo studio della lingua e della cultura latine, perché è uno strumento per l'orientamento universitario in chiave formativa e disciplinare, perché è un'occasione per riflettere sulla didattica del latino nell'ottica di uno sviluppo verticale e pluridisciplinare delle competenze. Ed è un vantaggio per lo studente che la ottiene perché è un'occasione autentica per mettere alla prova le proprie conoscenze e abilità, perché è utile ai fini dell'acquisizione di crediti universitari, perché arricchisce il curriculum studiorum di un titolo riconosciuto a livello nazionale (siamo sulla buona strada!). La Certificazione linguistica latina ha finora avuto postivi riscontri da parte dei docenti e degli alunni che vi hanno partecipato, ed tuttora in corso la discussione a livello di università, scuola e istituzioni per la sua strutturazione finale e il suo scopo intrinseco e formale.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.