BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Educazione

Formazione docenti/ Indire, video: tutti i numeri dell’operazione, 4,5 milioni di euro per i neoassunti (oggi, 18 febbraio 2016)

Formazione docenti, presentata dal ministro dell'Istruzione Stefania Giannini Indire,  la piattaforma online dell’Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa

Stefania Giannini (Infophoto)Stefania Giannini (Infophoto)

È stata presentata oggi in pompa magna la nuova piattaforma rinnovata Indire per la formazione dei docenti, con la presentazione di tutti i numeri anche ingenti di questa operazione del governo e del ministro Stefania Giannini: le ore di formazione sono 50 per ciascun insegnante, il percorso è articolato in 4 fasi. Incontri propedeutici (6 ore), laboratori formativi (12 ore), momenti di osservazioni tra pari in classe (12 ore) e formazione online (20 ore): la formazione coinvolgerà in tutto oltre 127mila tra docenti, dirigenti scolastici, tutor e formatori, con una spesa complessiva di 4,5 milioni di euro per l’intera formazione dei neoassunti insegnanti. In occasione di questo evento, ieri si è tenuto anche un incontro con i rappresentanti degli Uffici Scolastici e i dirigenti delle scuole referenti sul territorio, curato dalla Direzione Generale per il Personale Scolastico, con un nuovo percorso di formazione che è stato sperimentato lo scorso anno su 28mila insegnanti.

E' online la nuova piattaforma Indire (neoassunti.indire.it/2016) per la formazione e l'autovalutazione dei docenti neoassunti, con 50 ore per ciascun insegnante. E' stata attivata e lanciata oggi dal Ministero dell'Istruzione: "l'ambiente on line, progettato e realizzato dall'Indire (Istituto nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa) in collaborazione con la Direzione Generale per il Personale Scolastico del Miur, accompagnerà nell'anno di prova l'ingresso in ruolo di circa 90.000 insegnanti, che sono invitati a compilare un portfolio e documentare la loro esperienza". Il ministro Stefania Giannini ha inviato un video-messaggio: "L'ingresso degli insegnanti in ruolo nella scuola italiana è un passaggio fondamentale per questo Governo, per il Ministero e per tutto il Paese. La formazione iniziale e la possibilità di autovalutarsi e capire da quale punto si parte e dove si può arrivare attraverso un processo di formazione costante, permanente e strutturale, è una grande innovazione, un punto di qualificazione della nostra scuola". (clicca qui per vedere il video). 

E' stata lanciata oggi dal Ministero dell'Istruzione la piattaforma online Indire, l’Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa. La presentazione e attivazione della piattaforma è stata fatta dal ministro Stefania Giannini durante l'incotro con i referenti della “Formazione docenti neoassunti”, in cui sono state illustrate le varie fasi del percorso formativo rivolto quest’anno a circa 90.000 docenti neo-immessi in ruolo. Indire è il più antico ente di ricerca del Ministero dell’Istruzione: oltre alla sede centrale a Firenze, ha tre nuclei territoriali a Torino, Roma e Napoli. L’istituto rappresenta il punto di riferimento per la ricerca educativa in Italia visto che sviluppa nuovi modelli didattici e sperimenta l’utilizzo delle nuove tecnologie nei percorsi formativi. Ha al suo attivo una consolidata esperienza nella formazione dei dirigenti scolastici e del personale docente e tecnico-amministrativo. 

© Riproduzione Riservata.