BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CONCORSO SCUOLA 2016/ La prof precaria: dico no all'ennesima presa in giro

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Gli insegnanti, e tra loro i molti precari, spesso sono denigrati e persino derisi nella loro funzione da parte di chi pensa che stiano spendendo risorse con scarsi risultati. Bisogna invece creare percorsi certi per la formazione dei docenti, con minori esami, e minori umiliazioni e frustrazioni da sopportare in termini di anni di servizio saltuari, di corsi abilitanti, magari con tirocinio dopo aver già diverse volte promosso, bocciato, rimandato, esercitato centinaia di ore d'aula, per non elencare tutte le altre numerose mansioni del docente. Io dico basta a chi ci chiede di sottoporci ad un ulteriore concorso, per l'ennesima ridicola e ingiusta valutazione che tuttavia non garantirà ancora il traguardo della cattedra.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.