BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CONCORSO SCUOLA 2016/ L'ingiustizia del Tfa per pochi: la lettera aperta a Davide Faraone

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Davide Faraone (Infophoto)  Davide Faraone (Infophoto)

Perché invece, nel solco dell'operato del ministro Giannini, che si è mostrata in questi mesi attenta e sensibile alle esigenze dei giovani aspiranti insegnanti, non continuare a percorrere, in attesa della riforma complessiva della formazione iniziale dei docenti, la strada intrapresa, che, con mille limiti, permetterebbe quantomeno di conseguire un'abilitazione alla docenza, pur non implicando un'immediata conseguenza sul piano dell'assunzione nella scuola di Stato?

In caso contrario, appare opportuna una parola di chiarezza da parte sua, del ministro Giannini e anche del premier Matteo Renzi. La strada che ci proponete non è quella del Tfa? Bene, potrebbe anche essere così, ma chiediamo chiarezza: cosa dovremmo dunque fare? Quale percorso ci è dato intraprendere? Non vogliamo alcuna scorciatoia. Desideriamo solo avere la possibilità di intraprendere una strada professionale, con molta umiltà ma anche con tenacia e impegno, per poter dare il nostro piccolo contributo al nostro Paese.

Oppure diteci con franchezza che avete scherzato, che la nostra generazione rimarrà schiacciata tra il vecchio sistema del Tfa che sta per finire e quello nuovo che ancora non c'è. 

Tommaso Grasso
Francesco Maccapani
Giulia Serra
Cecilia Tornaghi

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.