BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CONCORSO SCUOLA 2016 / Bando su istanze online, news: Cgil Molise organizza un corso con info e ultime novità (Miur oggi 6 marzo)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagini di repertorio (Infophoto)  Immagini di repertorio (Infophoto)

CLICCA QUI PER GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI SUL CONCORSO SCUOLA 2016 DEL 7 MARZO

 

CONCORSO SCUOLA 2016, BANDO SU ISTANZE ONLINE E ULTIME NOTIZIE: CGIL MOLISE ORGANIZZA UN CORSO SU TUTTE LE INFO E NOVITÀ (MIUR OGGI 6 MARZO) - In seguito alla pubblicazione del Bando su Istanze Online per il concorso scuola 2016, la Cgil Molise ha deciso di organizzare per domani pomeriggio, lunedì 7 marzo alle 15.30, il primo incontro di informazione sulle regole per la partecipazione al concorso e sui moduli formativi di preparazione proposti da Proteo fare Sapere, insieme alla FLC CGIL Molise. Il nucleo sindacato di base, settore scuola, decide di proporre così una modalità utile al cittadino che spiegare al meglio cosa cambierà per i docenti il nuovo concorso e soprattutto quali sono tutti quegli elementi poco chiari nel bando. In Molise ci sono 302 posti previsti nelle scuole (49 per l’infanzia, 95 per la primaria, 50 per la secondaria di I grado e 104 per la secondaria di II grado), 8 per il sostegno, di cui 1 per il sostegno, 3 per la scuola primaria, 2 per la secondaria di I grado e 2 per quella di II grado. 

CONCORSO SCUOLA 2016, BANDO SU ISTANZE ONLINE E ULTIME NOTIZIE: IN TRENTINO 700 POSTI PER INSEGNANTI ENTRO DICEMBRE (MIUR OGGI 6 MARZO) - Continuano novità e polemiche attorno al nuovo concorso scuola 2016, il bando uscito su Istanze online che darà una possibile e posti di assunzione per 60mila docenti. Ma mentre proseguono le pratiche di iscrizione per i vari insegnanti in tutta Italia, vi è una regione che parallelamente porta avanti un altro tipo di concorso sulla scuola, dato le speciali concessioni per il proprio statuto particolare previsto dalla Legge Italiana, è il Trentino Alto Adige che ha annunciato, tramite il Governatore e assessore all’istruzione Ugo Rossi, un altro concorso per 700 docenti. Si svolgerà parallelamente a quello nazionale, il punto fermo del braccio di ferro che da settimane vede contrapposti Provincia e sindacati della scuola. Ieri la giunta provinciale di Trento ha approvato il piano assunzioni per il triennio 2016-2019, circa 1600 insegnanti, e ha indetto il concorso pubblico che si svolgerà in contemporanea con quello nazionale e a cui poi sarà la possibilità di assunzione per 477 docenti in ruolo, 123 idonei entro i tre anni successivi e infine entro dicembre altri 100 posti per docenti di lingua straniera nella scuola primaria (50 per inglese e 50 per tedesco). Come rivela il Trentino Corriere delle Alpi, ancora altri 900 insegnanti saranno assunti nei prossimi tre anni dalle graduatorie provinciale per titoli, che “comunque avrebbero avuto la priorità sui precari Tfa e Pas che con il concorso hanno la possibilità di entrare in modo stabile nella scuola“, afferma Ugo Rossi alla stampa.

CONCORSO SCUOLA 2016, BANDO SU ISTANZE ONLINE E NEWS. ANIEF: "ANCHE I 180 GIORNI DI SERVIZIO NON CONTINUATIVI DEVONO ESSERE VALUTATI" (MIUR OGGI 6 MARZO) - E' passata poco più di una settimana dalla pubblicazione del bando del concorso scuola 2016 e non si placano le polemiche su quanto stabilito dal ministero dell'Istruzione per la selezione. Il sindacato Anief ha già annunciato che farà ricorso per tutte le categorie di docenti esclusi dall'esame, invitando gli insegnanti a utilizzare i moduli predisposti ad hoc. Uno dei punti controversi relativo ai requisiti dei candidati è quello dei 180 giorni di servizio prestato. Secondo l'Associazione sindacale professionale, come per le Graduatorie ad Esaurimento, anche per il concorso scuola 2016 deve essere "valutato il servizio prestato per 180 giorni anche non continuativi, quello su sostegno e il servizio aspecifico". L'Anief invita dunque tutti i docenti a dichiarare i titoli attraverso un’apposita domanda integrativa al fine di poter aderire al ricorso entro il 30 marzo, stessa data di chiusura dell'invio delle domande online per il concorso scuola 2016. 



© Riproduzione Riservata.