BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ La riforma migliore è quella che nasce dai docenti

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

3. Gli esiti. Cosa fa buona la scuola? Secondo quello che abbiamo verificato sono anzitutto i buoni insegnanti. Buoni insegnanti che esistono, che incredibilmente (si direbbe visto il contesto) non smettono di formarsi e praticano quella identità di professionisti-ricercatori dell'educazione attraverso la conoscenza (non di grigi impiegati) che la migliore ricerca internazionale riconosce loro. Chi sono gli insegnanti di qualità? Come si generano? Come si coltivano? Queste in estrema sintesi le questioni delle quali si occupa la Teacher Education, un cammino che comprende i nuovi percorsi di formazione iniziale e la formazione continua in servizio, destinata a durare tutta la vita.

Il volume presenta percorsi di ricerca e pratiche formative in atto nel contesto pugliese nel campo dello sviluppo professionale degli insegnanti, che fanno emergere significativi esempi di collaborazione tra università e scuola. La speranza di riscatto della scuola non dipende principalmente da riforme verticistiche, dall'alto, quanto piuttosto dalla valorizzazione e dalla comunicazione osmotica di esperienze significative che, come tali, escono dalla loro particolarità, perché sono interessanti per tutti e naturalmente diffusive.

Esse concretizzano tre elementi sottolineati dalla migliore ricerca teorica sulla formazione degli insegnanti: la "soggettività epistemica" e riflessiva dell'insegnante (Tochon), elaboratore di sapere pratico (Shulman) e attivo contributor per la costruzione di sapere utile allo sviluppo professionale, coinvolto pariteticamente in percorsi di ricerca-formazione (Altet, Vinatier); la multidimensionalità della figura del docente professionista e ricercatore dell'educazione attraverso la conoscenza, che intreccia dimensione culturale e disciplinare, educativa e relazionale, metodologica e didattica, pratica e riflessiva (Margiotta); la sua nuova responsabilità sociale all'interno del Learnfare e della società della capacitazione (Sen, Nussbaum).

Una delle sfide più interessanti per i sistemi d'istruzione è attualmente quella della valorizzazione della professionalità dell'insegnante: gli effetti positivi che una classe docente più motivata e dinamica può portare in termini di maggiore esperienza e professionalità sono stati, nel nostro paese, fortemente compromessi da un sistema che finora non ha incentivato il miglioramento e l'acquisizione di nuove competenze durante la vita professionale, appiattendo le carriere attraverso percorsi burocratici non legati al merito.

Ci attende un impegnativo lavoro, se vogliamo attrarre ed accompagnare una nuova generazione di giovani di valore nel diventare i docenti di domani: si tratta di una grande responsabilità, dalla quale dipendono in modo non marginale le sorti dei nostri tentativi educativi.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.