BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UNIVERSITA'/ Verità e giustizia, quale metodo per il giurista?

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Il dialogo è poi proseguito cercando di cogliere gli aspetti pratici del rapporto tra etica ed affari e su questo punto Toffoletto  ha detto che il punto più importante è lasciare la libertà di impresa e far si che nel concreto questa sia garantita favorendo ad esempio un sistema migliore di antitrust che tolga le barriere che non fanno entrare nel mercato. Questo spunto, ha ricordato Toffoletto, è molto chiaro nell'enciclica perché è stata scritta da un Papa che ha vissuto anni in un contesto economico in cui al principio della libertà di impresa non è mai conseguita un'azione tale da favorire i piccoli imprenditori argentini.

Modiano per rispondere a quest'ultimo tema ha citato invece un caso personale legato alla Sea, di cui è presidente, raccontando come di fronte a un problema organizzativo aveva scelto di risolverlo facendo una scelta più cara dal punto di vista economico ma tenendo conto e valorizzando la dignità delle persone che lavorano perché crede che i giusti principi siano un valore negli affari e che procurino un valore aggiunto alla società.

Vittadini nella sintesi dell'incontro non ha voluto chiudere il dibattito ma rilanciarlo ulteriormente. Innanzitutto descrivendo il "ribaltamento" che era avvenuto durante quell'incontro in cui si era mostrato come i temi dell'enciclica di Papa Francesco, gli affari e l'etica erano realtà che si intrecciano e non binari paralleli. Inoltre ha mostrato come la finanza e il diritto non sono scienze monolitiche ma in continua evoluzione e che quindi bisogna domandare e usare la capacità critica capendo che se ciascuno tiene conto del suo umano e delle sue esigenze sarà più curioso e più incisivo nelle domande e nell'offrire spunti nuovi. Infine ha mostrato, riferendosi innanzitutto agli illustri relatori, come un soggetto vivo anche nel campo del diritto e della finanza crea un bene per sé e per l'intera società.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.