BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UNIVERSITA'/ La cultura della valutazione e il nuovo studente-proletario

Pubblicazione:

Il cervello umano visto da Leonardo Da Vinci (Immagine dal web)  Il cervello umano visto da Leonardo Da Vinci (Immagine dal web)

Eppure andare incontro a questi "io" spesso fragili e confusi, guardandoli in faccia, aiutandoli a riconoscere il loro valore a prescindere dai risultati è sempre possibile. Quando uno studente del secondo anno di ingegneria ammette stupito e impacciato di aver "scoperto con piacere la lettura di un libro" dopo una certa discussione, o quando una più grande confessa che un certo dialogo le ha fatto capire "che è capace anche lei di fare cose buone" si capisce che nulla è irrimediabilmente perso della loro umanità e che la partita è ancora aperta. Di fronte al fatto che le giovani generazioni attuali servono alla crescita di un sistema globale che impone al mondo modelli e metodi razionalmente indiscutibili, ma spersonalizzanti, una sola certezza può vincere: che la storia non la fanno i modelli, ma le persone. E la persona rinasce in un incontro vivo.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.