BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Educazione

CONCORSO SCUOLA 2016 / Correzioni prove scritte, orali news: calendario Usr classi A041 e A52 (Miur ultime news, oggi 13 giugno)

Concorso scuola docenti 2016, ultime novità sugli orali e correzioni prove scritte: Miur, ultime notizie dal ministro Giannini su supplentite e concorso insegnanti

Concorso Scuola 2016 (Infophoto)Concorso Scuola 2016 (Infophoto)

I vari Usr regionali sono al lavoro per il concorso scuola docenti 2016 pubblicando le varie liste e calendari degli insegnanti che sono stati ammessi alle prove orali: ancora non vi sono però la sera grande maggioranza degli elenchi, con i docenti che fremono per sapere se sono passati e poi quando si terranno gli eventuali orali. Solo alcune classi di concorso, poche per la precisione, e in alcune regioni hanno pubblicato i calendari: classe A041 in Lombardia ed Emilia Romagna, A52 in Lombardia hanno già messo a disposizione gli elenchi corretti e aggiornati. Per la classe Scienze e Tecnologie informatiche, A041, presenta a questo link l’elenco degli ammessi agli orali per l’Emilia Romagna, con partenza il primo giorno il 28 giugno. A questo link invece trovate invece il calendario A041 per la Lombardia: qui invece si parte il 29 giugno: in bocca al lupo!

Le parole del ministro arrivano a poche settimane dalla chiusura del concorso scuola docenti 2016, nella sua parte di prove scritte, mentre a fine giugno inizieranno i primi orali per i candidati insegnanti che avranno passato l’esame scritto. Occhio dunque ai vari Usr della vostra regione che già in queste ore stanno pubblicando i calendari con le prove orali aggiornate, dove dunque potrete scoprire se siete stati ammessi o meno alla seconda e ultima fase. Intanto ha parlato il ministro del Miur, Stefania Giannini, che ai microfoni di Radio 24 ha voluto rilanciare il tema della Buona Scuola e gli sforzi del Governo sul tema concorso scuola. «C’è un tempo fisiologico per mandare a regime una legge come la Buona scuola, in tre anni la supplentite sarà curata». I supplenti infatti rimangono in numero ancora alto nonostante il nuovo concorso, circa 122mila anche dopo l’ammissione in ruolo di quasi 90mila docenti nel volgere di pochi mesi, una cifra davvero record. «Tra un triennio ci saranno supplenze sì, ma saranno brevi e fisiologiche. Anche per l’età le cose si sistemeranno, con nel giro di due-tre anni ci saranno molti insegnati più giovani anche grazie al concorso».

© Riproduzione Riservata.