BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TRACCIA SVOLTA MATURITA' 2016/ Il rapporto padre-figlio nell'arte (Tipologia B, tema ambito artistico-letterario) di Sofia Marzorati (ESAMI DI STATO)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Giorgio de Chirico, Il figliol prodigo (1922, particolare)  Giorgio de Chirico, Il figliol prodigo (1922, particolare)

Se per de Chirico il rapporto padre-figlio è da leggere ed interpretare in chiave quasi filosofica, non è così per Umberto Saba, che, nel 1978, dedica buona parte del proprio Canzoniere al rapporto col padre. Saba descrive i propri sentimenti con rabbia, dolore e rimpianto. È lampante l'accusa e la critica mossa nei confronti di un padre assente, così spietato e meschino da avere abbandonato una donna incinta e da vivere per tanti anni come se niente fosse successo.

Da questi due paragoni notiamo quanto, spesso, il significato delle parole possa essere altamente soggettivo e fuorviante, tanto da portarci in due ambiti così lontani e differenti tra loro.

Sofia Marzorati 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.