BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Quella prova "unica" che può penalizzare Nord e Sud

Pubblicazione:

LaPresse  LaPresse

Analogamente, sembra cioè che la prova Invalsi a domande chiuse — necessarie per un rilevamento statistico, e per comparare i dati — riproduca gli stessi inconvenienti. E in più sarebbe un uso improprio dello strumento, che ha lo scopo di misurare il livello di conoscenze degli alunni, non di essere una prova d'esame.
Ma ammettiamone pure la liceità: che vantaggio ne trarrebbe uno studente del Nord? Probabilmente continuerà a prendere una valutazione più bassa di quella di un suo collega del Sud: ricordiamo l'abitudine dei docenti del Sud di attribuire voti generalmente più alti, utilizzando tutta la scala numerica da uno a dieci, come invece non avviene al Nord: meccanismo che — stante l'attuale normativa sull'attribuzione dei punti di credito agli studenti negli ultimi tre anni della secondaria superiore — impedisce a molti alunni bravi di accedere alla valutazione massima. Colpa degli insegnanti del Sud o di quelli del Nord?
E lo stesso studente del Nord,  proprio se è bravo rischierà, con una prova siffatta, di scivolare sulle domande dell'Invalsi: ma lì non ci sarà nessuno a recuperare il suo errore, a valorizzare il suo ragionamento divergente: lì l'errore si paga e basta. Insomma nessuna giustizia sarà fatta: certo, con una certa probabilità, le lodi e anche i 100 diminuiranno, sia al Sud sia al Nord. Ma che giustizia sarebbe? Per punire alcuni, si fa il male di molti anzi di tutti.
Occorre cambiare radicalmente le cose, passare probabilmente ad un esame di stato che certifichi le competenze dei ragazzi e non semplicemente attribuisca un voto, che ha anche il valore legale del titolo di studio. Occorre un ripensamento generale. Per ora, mentre il ministro Giannini preconizza un cambiamento (ma quale?) e il primo ministro Renzi la smentisce in simultanea, teniamoci quello che c'è: perché il rimedio potrebbe essere peggio del male.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.