BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CONCORSO SCUOLA 2016 / News orali e correzione prove scritte: Tar Abruzzo sospende graduatoria classe Scienze (ultime notizie oggi 3 agosto)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagini di repertorio (LaPresse)  Immagini di repertorio (LaPresse)

CLICCA QUI PER LEGGERE GLI AGGIORNAMENTI SU CONCORSO SCUOLA 2016 DEL 4 AGOSTO

 

CONCORSO SCUOLA DOCENTI 2016, CORREZIONE PROVE SCRITTE, RISULTATI E ORALI (MIUR NEWS, OGGI 3 AGOSTO). IL TAR D'ABRUZZO SOSPENDE LA GRADUATORIA DELLA CLASSE A050 - Il Tar dell'Abruzzo ha sospeso la graduatoria della prova orale del concorso scuola 2016 della classe A050 Scienze chimiche, naturali e biologiche. A darne notizia è OrizzonteScuola, che riferisce di un ricorso presentato da 30 candidati che hanno sostenuto le prove scritte e la prova pratica. Gli orali dovrebbero svolgersi il 22 e 23 agosto ma gli i risultati della graduatoria resteranno sospesi fino al prossimo 14 settembre. Il Tar ha infatti emesso questa sentenza: "Impregiudicata ogni valutazione di merito da effettuare in sede collegiale l’interesse azionato con il ricorso può essere idoneamente tutelato, nelle more della trattazione collegiale dell’istanza cautelare, che viene fissata per la data del 14 settembre 2016, mediante sospensione, fino a tale data, dell’efficacia della graduatoria finale eventualmente redatta a conclusione del concorso de quo e dell’accesso ai ruoli dei docenti in essa validamente inseriti". I candidati che hanno presentato ricorso denunciano "una serie di irregolarità nello svolgimento delle prove, che vanno dalla violazione della regola dell'anonimato nei concorsi pubblici fino alla costituzione della commissione giudicatrice, tra cui l' incompatibilità del presidente della commissione".

CONCORSO SCUOLA DOCENTI 2016, CORREZIONE PROVE SCRITTE, RISULTATI E ORALI (MIUR NEWS, OGGI 3 AGOSTO). CONSENTITO ACCESSO AGLI ATTI DEGLI ALTRI CANDIDATI? - Novità riguardo al concorso scuola 2016. La selezione bandita dal Miur per portare dietro le cattedre quasi 64mila docenti nei prossimi tre anni sta andando avanti anche in questi mesi estivi con la correzione delle prove scritte e gli orali. Per alcune classi di concorso sono già state pubblicate le graduatorie di merito ma i numeri dei risultati fin qui comunicati parlano di tanti docenti bocciati. Proprio per questo OrizzonteScuola pubblica alcuni pronunciamenti in cui si stabilisce la possibilità dell'accesso agli atti anche degli altri candidati. Un parere deliberato dalla Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi in data 25 novembre 2003 afferma per esempio che "il concorrente, quale partecipante al concorso, è portatore di un interesse differenziato rispetto a quello della generalità dei consociati strumentale alla tutela della partecipazione alla procedura concorsuale, egli è pertanto sicuramente legittimato ad avere visione degli elaborati dei concorrenti risultati idonei alla prova orale ed ai giudizi espressi dalla Commissione sui medesimi" (clicca qui per leggere tutto)

CONCORSO SCUOLA DOCENTI 2016, CORREZIONE PROVE SCRITTE, RISULTATI E ORALI (MIUR NEWS, OGGI 3 AGOSTO). ADIDA, "STRAGE DI DOCENTI" - Non si placano le polemiche riguardo al concorso scuola 2016. La selezione bandita dal Miur, partita tra varie contestazioni, continua a collezionare denunce su denunce. Dopo le prove scritte e i risultati della correzione che hanno visto un alto numero di bocciati in varie regioni, si teme che molti posti messi a bando resteranno vuoti a settembre. Mentre iniziano ad essere pubblicate, dopo lo svolgimento degli orali, le prime graduatorie di merito del concorso scuola 2016, l'Adida (Associazione docenti invisibili da abilitare) denuncia una “strage di docenti”. La coordinatrice nazionale, Valeria Bruccola, afferma infatti, come riporta OrizzonteScuola, che il concorso scuola 2016 "sta assumendo i contorni dell'etnocidio, visto che docenti precari sono caduti nella mattanza dei loro colleghi di ruolo. Questi ultimi, “rei” di essersi piegati per una manciata di spicci, stanno infatti sterminando intere classi di docenti, i loro colleghi, quelli con i quali hanno lavorato gomito a gomito per un intero anno scolastico". Il risultato è quindi che dopo il concorso scuola 2016 "non ci saranno assunzioni a settembre, se non in rarissimi casi; non ci saranno organici completi, essendo stati promossi candidati in misura massicciamente minore rispetto ai posti banditi; non ci sarà la stabilizzazione promessa a i precari e all'Europa, che ha vagliato l'aspetto formale della 107, ritirando le sanzioni contro lo sfruttamento del precariato" (clicca qui per leggere tutto).



© Riproduzione Riservata.