BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Mobilità docenti/ Assegnazione provvisoria e trasferimenti scuola news: Miur verificherà su eventuali errori (Oggi 5 agosto 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagini di repertorio (LaPresse)  Immagini di repertorio (LaPresse)

MOBILITÀ DOCENTI, NEWS ASSEGNAZIONE PROVVISORIA E TRASFERIMENTI SCUOLA (OGGI, 5 AGOSTO 2016): IL MIUR VERIFICHERA' EVENTUALI ERRORI - Dopo le proteste sulla mobilità docenti, i trasferimenti scuola pubblicati dal Miur, e le richieste di assegnazione provvisoria, il ministero dell'Istruzione verificherà eventuali errori. E' quanto è stato deciso infatti, come riferisce OrizzonteScuola, dopo un incontro tra Amministrazione e sindacati. Sarà utilizzato il sistema della conciliazione e il Miur invierà delle istruzioni operative agli Uffici Scolastici. Il sito di riferimento dei docenti spiega che saranno verificati casi individuali: "la richiesta dovrà contenere i dati del ricorrente comprensivi del punteggio di trasferimento, le sedi per cui si ha interesse a conciliare, ritenute migliorative rispetto a quella assegnata, all'interno di quelle già richieste con la domanda di mobilità e dovrà indicare gli eventuali contro interessati con i relativi punteggi. La domanda va indirizzata all' Ambito territoriale provinciale a cui è stata inviata la domanda di mobilità" (clicca qui per leggere tutto)

MOBILITÀ DOCENTI, NEWS ASSEGNAZIONE PROVVISORIA E TRASFERIMENTI SCUOLA (OGGI, 5 AGOSTO 2016): LE PROTESTE DEI DOCENTI DOPO LA PUBBLICAZIONE DEGLI ESITI DELLA SECONDARIA DI I GRADO - Polemiche e proteste dei docenti anche dopo la pubblicazione dei trasferimenti per la scuola secondaria di I grado da parte del Miur. Le nuove contestazioni seguono a quelle già avvenute dopo la pubblicazione dei trasferimenti per la scuola primaria e dell'infanzia e conseguente decisione di vari docenti di fare domanda di assegnazione provvisoria. Sulla mobilità docenti della scuola media gli insegnanti denunciano "troppi errori". E per questo ieri un centinaio di docenti, come riferisce la Repubblica, ha protestato a Palermo davanti alla sede dell'Ambito territoriale (già Provveditorato agli studi). Luigi Del Prete, del sindacato Usb, ha precisato quali sono gli aspetti che non tornano: “È inspiegabile che colleghi con 20-16-9-6 punti siano stati assegnati al primo ambito scelto e colleghi con 40 punti al decimo o al trentesimo o al cinquantesimo ambito. Il sistema è pieno di falle e il ministero non vuole procedere all'annullamento dei trasferimenti, correggere il sistema e ripubblicare il tutto. Fermare tutto e correggere prima della pubblicazione dei movimenti per la scuola secondaria di II Grado, dove ci aspettiamo, ormai, una simile mole di strafalcioni che ledono ogni diritto del lavoratore e della persona”.



© Riproduzione Riservata.
 

COMMENTI
05/08/2016 - Ma non era tutto a posto? (Franco Labella)

Certamente c'è uno iato profondo tra quello che decide l'amministrazione e quello che dichiara il tandem Faraone-Giannini. Certo ad agosto non c'è molta attenzione del mondo esterno alla scuola e nessuno fa caso, perciò, al "Tutto a posto" di ministro e sottosegretario e quanto deciso dal MIUR. Un po' difficile capire cosa ci sia da controllare se tutto è a posto..... Solo che non tutto il Paese è al mare e al sole e quando ci scappa pure l'intervento delle forze dell'ordine, sui giornali qualcosa ci finisce...