BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Caro Matthew, ecco la cronaca di un pomeriggio all'ufficio del sindacato

Pubblicazione:

LaPresse  LaPresse

Ma neanche se sei Dante, capisci. Ad esempio la Chiara, quella con il sorriso smagliante uscito dalla fila, adesso mi fa il riassunto di come si diventa professori in Italia, di come avviene il reclutamento, dice lei. Sembra un libro stampato dal ministero quando mette in fila le seguenti cose. A noi ci prendono attraverso tre diversi tipi di graduatoria: la graduatoria ad esaurimento, la graduatoria di merito e le graduatorie d'istituto. Ogni anno in base ai posti che si rendono disponibili sulle cattedre delle scuole statali, vengono attinti dalle graduatorie di merito e dalle graduatorie ad esaurimento, 50% da una e 50% dall'altra, i docenti per le immissioni in ruolo, ovvero per la stipula di quel contratto a tempo indeterminato che tu — dice a me — hai da più di trent'anni. 

Io già qui avrei qualche domanda da fare, ma lei, come se avesse recentemente ripassato la Divina Commedia, anticipa la mia domanda, e sputa fuori le altre seguenti informazioni che stavo per chiederle: nelle graduatorie ad esaurimento sono iscritti i docenti provvisti di abilitazione all'insegnamento. Le graduatorie sono strutturate su base provinciale, vengono aggiornate ogni tre anni per quanto riguarda i titoli e le posizioni degli iscritti ma sono chiuse all'inserimento di nuovi nominativi: dal 2008 infatti non è più possibile iscriversi in queste graduatorie che sono pertanto destinate ad esaurirsi. 

Ma allora, ci sono o non ci sono queste graduatorie? Non la sente nemmeno questa domanda che mi rimane dentro e invece continua: nelle graduatorie di merito sono presenti i docenti vincitori di concorso pubblico a cattedra. Con il nuovo concorso docenti del 2016 è stata creata una nuova graduatoria di merito che avrà validità per 3 anni. 

Anche questa con la scadenza? Ma ancora una volta Chiara non vede la domanda che mi resta lì. Infine, continua, le graduatorie di istituto sono articolate in 3 fasce: la prima fascia comprende i docenti iscritti a pieno titolo o con riserva, nella I, II, o III fascia delle graduatorie ad esaurimento; la seconda fascia comprende i docenti abilitati ma non iscritti nelle graduatorie a esaurimento; la terza fascia comprende i docenti non abilitati in possesso del titolo di studio valido per l'accesso all'insegnamento. 

Non può essere vero, non ci credo: io già alla distinzione tra i diversi tipi di fascia che al loro interno contengono altri tipi di fascia avrei voglia di gettare la spugna. Ecco perché quando qualche supplente aveva tentato di spiegarmi i misteri della sua presenza a scuola io ero risultato simpatico e accogliente: sorridevo e non capivo, come non capisco ora. Ma tu dove sei? chiedo alla Chiara. Io sono nella seconda fascia e adesso pare che ci chiameranno, anche a noi che non abbiamo vinto il concorso. 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >


COMMENTI
10/09/2016 - Siamo in tre ... (Gabriella Villa)

E' bello scoprirsi in compagnia!

 
09/09/2016 - La figlia di tutte le risposte (Franco Labella)

Io e Corrado no.

 
09/09/2016 - Ma il sistema... oltre le ipocrisie di comodo (Gabriella Villa)

ma il sistema ... chi ha contribuito a crearlo? La madre di tutte le domande sta qui!

 
08/09/2016 - Matthew, fatte forza... (Franco Labella)

Ciao Matthew, Corrado è stremato ma m'ha pregato de continuà e de farti qualche domanda. Dunque noi in Italia siamo tecnologgici e cabbiamo li computer. E voi nce lavete l’algoritmo? Che saresse? Saresse na cosa che tu gli dici fai le graduatorie per la mobilità e quello ti dice: allora chi a più punti va più lontano da casa e chi ce na de meno lo famo avvicina’.. E tu gli dici al computer: ma sei scemo? E quello de dice: no sei scemo tu… quello m’hai detto e quello sto facendo Insomma siccome che siamo tecnologgici qua i computer pensano pure… Solo che questa cosa nun se può dire in pubblico, come si dice è riservato. Io mo lo dico a te ma perché sei amico de Corrado. E poi naltra cosa: ma voi cavete gli ispettori de scola? Noi , sempre perché siamo tecnologgici, cabbiamo gli ispettori su Feisbuc. Solo che ogni tanto qualcuno de questi s’ncazza e minaccia li presidi. Poi però ce ripensa e scrive: Sei su scherzi a parte. E la BBC ce lha scherzi a parte? E voi ce lavete la boiata diretta? Oops la chiamata diretta? Saresse quella cosa che Corrado nun tha finito de spiegà.. Va buo’ continuamo una altra volta Ps: avevo provato con l’inglese del CLIL (po’ te spiego pure questa) ma poi m’è venuto meglio con la neolingua…... Quella che usano pure i sottosegretari che non vogliono uscire i soldi per le scuole… E voi nce l’avete li sottosegretari? Vabuo’ a parte sta cazzata de Brexit magari glie dico a Corrado se ce venimo da voi ma se cavete li computer sè no no